Alchimia

L'Operazione del Sole

Alchimia e Antico Egitto sono strettamente connesse. La parola stessa deriva dall'egizio khem e significa "terra nera".

Secondo la tradizione era in effetti la più alta forma di magia dell'Egitto, strettamente correlata al dio Thoth (Hermes-Mercurio).


In Alchimia esistono due vie principali:
  • la Via Umida, più lenta e sicura
  • la Via Secca, più rapida ma pericolosa
Esiste poi una intera pratica dedicata all'estrazione di principi dalle erbe, chiamata Spagiria, che permette la creazione di medicine sia per il corpo fisico che per il corpo psichico.

Tutte le pratiche spagiriche ed alchemiche hanno come obiettivo il rilascio dell'energia condensata nella materia per risvegliare più elevati livelli di coscienza.

L'Alchimia non è quindi semplicemente la trasformazione del piombo fisico in oro fisico, ma dietro all'allegoria della fermentazione e della distillazione chimica è nascosta l'Ars Trasmutatoria, l'Arte che porta l'uomo alla sua perfezione.

In questa Grande Opera (Opus Magnum) la Materia Prima è il corpo fisico che è simbolizzato dal piombo (connesso a Saturno o Chronos, signore del tempo) e viene trasmutato in sempre più alte e rarefatte forme di energia fino alla creazione di un corpo di luce, simbolizzato dall'oro (connesso al Sole, il corpo solare), con l'obiettivo finale di raggiungere l'immortalità della coscienza (o Coscienza Divina) in una singola incarnazione.

Questo è compiuto tramite un potente elisir di vita chiamato la Pietra Filosofale, che quando ingerita trasmuta il corpo fisico e purifica la sua vibrazione.
La composizione della Pietra Filosofale è un grande segreto della tradizione alchemica ma i testi alchemici ci dicono che può essere creata attraverso la purificazione del Mercurio Volgare in Mercurio Filosofico.

Al centro della Prima Carta dei Tarocchi rappresentata sul primo libro di Franz Bardon (IIH) vi è un rubino rosso: la Pietra Filosofale, simbolo della Quintessenza attraverso cui si esprime tutta la Scienza Ermetica.

Nessun commento:

Posta un commento

Come in Alto Così in Basso

Breve Commento alla Tavola di Smeraldo È vero senza menzogna, certo e verissimo L'autore rimarca che il testo che segue è valido ...