lunedì 7 dicembre 2020

Osservare il Pensiero che si Manifesta

Quando cominci a fare pratica con la meditazione, cominci a vedere quello che succede nella tua mente.

Cominci ad osservare quando un pensiero arriva e tocca la mente.

Diventi così sensibile al magnetismo mentale ed a quel momento in cui il pensiero e il corpo mentale si fondono per generare una storia con del contenuto emotivo, o una storia creativa con nuove idee.

Ma ora non dobbiamo entrare nel flusso. Dobbiamo imparare a separare, allenarci a mantenere separate la coscienza e la mente, intesa qui come spazio mentale con i suoi pensieri.

Quando arriva un pensiero, riconoscilo brevemente e poi lascialo andare.

Definisci esattamente la sequenza:

  1. la coscienza osserva
  2. un pensiero arriva e richiama l'attenzione della coscienza
  3. la coscienza si fonde con il pensiero e crea una storia con del contenuto emozionale
  4. arriva la chiamata all'azione

Sono le 4 fasi della manifestazione, dalla vibrazione più elevata fin nel piano fisico, 4 come i 4 Elementi di Fuoco, Aria, Acqua e Terra.

Questa è la Sequenza della Manifestazione di cui devi diventare consapevole per usarla consapevolmente e per osservarla nei modelli di ciò che accade costantemente intorno a noi, ogni giorno, ogni momento.

Ricordati di riportare le tue esperienze nel diario personale sempre a partire dal più elevato stato di coscienza possibile, dal più alto livello di lucidità che puoi mantenere per tutto il tempo in cui scrivi. 

Mantieni la sensazione di spazio. Così ogni volta che scriverai richiamerai questa sensazione di coscienza espansa, di spazio ed ogni volta aumenterà sempre di più. 

Il diario agirà quindi come un'àncora, come un catalizzatore, capace di riportarti immediatamente nello stato di coscienza migliore. 


Diventa la miglior versione di te stesso.

Nessun commento:

Posta un commento

L'Importanza dell'Ambiente per la Pratica

L'ambiente in cui viviamo influenza tremendamente le nostre abitudini, i nostri comportamenti e quindi anche la nostra pratica. Le perso...