domenica 4 ottobre 2020

I Due Arcani, Fondamentali dell'Opera

Allegoria dell'Angelo Custode - Charles Dauphin (1665)
Museo Mallé - Dronero (CN)

Esistono due Fondamentali che è necessario comprendere prima di intraprendere l'Opera Alchemica.

Questi Fondamentali sono conosciuti come Arcani, Maggiore e Minore.

L'Arcano Minore dipende direttamente da noi ed è la nostra forza di Volontà, una volontà orientata verso il completamento dell'Opera.

La volontà è come un muscolo e per renderla forte occorre esercitarla costantemente.

Dobbiamo imparare a controllare costantemente il nostro stato di coscienza e la nostra energia.
Dobbiamo dominare le nostre percezioni, affinarle senza sosta e perseverare costantemente nella rifinizione continua.

Opereremo sui 3 livelli di Sale (fisico), Mercurio (anima) e Zolfo (mente), raffinando costantemente e continuamente la nostra percezione, la nostra energia, la nostra presenza.

Ma questo è solo il primo dei due Fondamentali.

Il secondo Fondamentale, ovvero l'Arcano Maggiore, è molto più importante ed è la forza che possiamo ottenere dall'alto. La forza del buon Karma.

La Provvidenza, o il Karma, è a nostro favore o a nostro sfavore?
Navighiamo con corrente a favore o controvento? Possiamo anche remare alla massima intensità, ma se il vento è a sfavore possiamo fare ben poco.

E allora ecco che entra in gioco l'Arcano Maggiore. Dobbiamo creare del Merito, dobbiamo sviluppare un karma positivo e pavimentare la nostra vita di buone azioni, di buoni pensieri, di buone emozioni ed diventare una luce nell'oscurità.
Questo è ciò che ci serve per ottenere il vento a favore e anche se la nostra forza di volontà non è ancora sufficiente, ma la stiamo sviluppando, qualcosa o qualcuno spunterà a darci una mano.

Nessun commento:

Posta un commento

Perchè lo strumento dell'Arte non introduce nulla di nuovo nella Natura, della sua radice; ma l'Arte aiutata dalla Natura, glielo in...