mercoledì 2 settembre 2020

Le 5 Trasformazioni

L'Alchimia consiste essenzialmente nel trasformare l'energia da uno stato all'altro, da una forma all'altra, in particolare dal fisico al vitale, dal vitale all'astrale, dall'astrale al mentale, dal mentale all'eterico e dall'eterico alla luce non duale.
E' una scala fino al Cielo, illustrata simbolicamente dalla famosa Scala di Giacobbe.
E' una scala a due direzioni attraverso cui si sale e si scende con l'abilità acquisita attraverso la pratica di riorganizzare l'informazione in modo più chiaro, organizzato e strutturato.
L'abilità dell'alchimista è proprio quella di spiritualizzare la materia e portare il divino in Terra, perchè come recita la Tavola di Smeraldo
Come in alto così è in basso
e come in basso così è in alto
per fare il miracolo della cosa una
Per ogni livello ci sono tre aspetti da considerare:
  • come la mente accede a quel particolare livello
  • quali sono le sensazioni che accompagnano quel particolare livello
  • qual è la meccanica di quel livello, ovvero la ritualità che ci permette di accedere a quel livello
Esistono tantissime strategie per trasformare le energie. Esistono un'alchimia ermetica, taoista, indiana, ecc. e si può operare in un'infinità di modi.
La maggior parte di questi metodi non può comunque prescindere dalle abilità di concentrazione e meditazione. Quello che presento qui sotto è uno dei tanti metodi che opera direttamente con l'energia nelle sue varie forme.

Il metodo più rapido (mesi o anni) parte dalla mente che intende accedere ad un determinato livello, per sviluppare le sensazioni particolari di quel livello e produrne la meccanica.
L'operazione inversa, cioè dalla meccanica (la ritualità) alle sensazioni alla mente, è molto più lungo e può richiedere decenni di pratica.

Prima Trasformazione (dal fisico al vitale)
L'energia, sotto forma di tensione, viene trasferita dai muscoli al connettivo attraverso tecniche di respirazione, distensione e rilassamento. 
La meccanica consiste nell'espansione e nello stiramento delle articolazioni. Stira i muscoli e rilascia la fascia, il connettivo.
La sensazione è quella di un fluido estatico che si muove ad alta velocità, istantaneamente, in quanto tutto il corpo è connesso. Concentrarsi sulla sensazione di energia, permette di amplificarne la portata.

Seconda Trasformazione (dal vitale all'astrale)
Per passare dall'energia vitale all'energia astrale si rilascia il tempo, la successione di eventi e si rallenta il movimento, con pause più sostenute durante la respirazione.
La respirazione ed il movimento rallentano accumulando equanimità. La sensazione acquisita è di fluidità, di energia densa e pesante, come un fluttuare nell'acqua, come di essere una barca nell'oceano. La sensazione che si sviluppa è quella di pressione idraulica.

L'equanimità è ciò che permette di muoversi tra i livelli, lungo la "Scala di Giacobbe", il nostro ascensore. Sgancia la mente dal livello a cui è associata e le permette di muoversi liberamente tra livelli e regni.

Terza Trasformazione (dall'astrale al mentale)
Per passare dall'energia astrale all'energia mentale si rilascia lo spazio. Non c'è  più spazio a contenere la mente che diventa pura consapevolezza. Si ha la percezione che tutto l'Universo è Mente. Il corpo mentale si muove come una piuma, il corpo fisico emula questa sensazione di espansione, la testa è sospesa verso l'alto, c'è equilibrio, apertura, gli occhi sono luminosi. 
E' lo spazio della piena presenza.

Quarta Trasformazione (dal mentale all'eterico)
Nel passaggio tra il mentale e l'eterico, sono rilasciati tempo e spazio, e si raggiunge una sensazione di grande fluidità.
La mente è senza spazio nè tempo, è il vuoto che è matrice sotto ogni cosa, energia o informazione.
La sensazione è quella di essere senza confini.
La meccanica è quella del corpo ubriaco, la testa è sospesa e la coscienza è sopra la testa, sopra al chakra della corona.

Quinta Trasformazione (dall'eterico al non duale)
Quando si raggiunge l'eterico si può invitare la luce non duale (non manifesta) attraverso la preghiera di invocazione e sviluppando qualità di umiltà, devozione e reverenza. Si crea una vacuità che invita la luce nei tre corpi (mentale, astrale e fisico).
E' a questo punto che puoi "caricare" un luogo, se pratichi sempre nello stesso punto e questo diventa un punto sacro, di connessione tra Cielo e Terra, dove l'energia è amplificata e magnificata.
Si possono manifestare abilità e qualità attraverso la luce invitata nel corpo, ad esempio la chiaroveggenza. 
In questo modo le qualità divine si portano in Terra.
E si può operare "caricando" piante o animali, o ad esempio semi, acqua, terra e coltivare le essenze da trasformare in preparati. Ma questo è un altro discorso che affronteremo più avanti.

Obiettivo di questo articolo era solo di dare una visione di insieme della trasformazione alchemica per poter avere una mappa operativa.

Nessun commento:

Posta un commento

Allenare la Consapevolezza della Mente

  L'addestramento mentale è costituito di due aspetti principali su cui operare.   Il primo aspetto è di tipo inclusivo . E'...