mercoledì 30 settembre 2020

I Sette Metalli dell'Alchimia

Johann Georg Gichtel
Theosophia Practica (1638)
In Alchimia si parla spesso di metalli, per la precisione di Sette Metalli, proprio come i Sette Giorni della settimana o le Sette Note o i Sette Astri dell'Antica Astrologia. Tutti questi sette sono in stretta relazione tra loro.

Gli indù utilizzano la simbologia dei Sette Vortici o Sette Ruote (Chakra), mentre gli alchimisti parlano di Metalli o Pianeti quando fanno riferimento alle 7 ghiandole endocrine principali, che in qualche modo potremmo associare ai chakra.

Partendo dal basso, abbiamo 

  • Luna o Argento associato alle gonadi, al centro generativo del corpo umano.
  • Mercurio o Mercurio (unico metallo liquido a temperatura ambiente), associato alle isole di Langerhans nel pancreas.
  • Venere o Rame, associato alle corticosurrenali
  • Sole o Oro, associato al cuore
  • Marte o Ferro, associato a tiroide e paratiroidi
  • Giove o Stagno, associato all'ipofisi
  • Saturno o Piombo, associato all'epifisi
Un'altra associazione di metalli ai centri energetici, a partire dal basso verso l'alto segue l'ordine
  • Piombo (primo centro; anche l'Alchimia Taoista chiama Piombo questo punto)
  • Ferro (secondo centro)
  • Stagno (terzo centro)
  • Rame (quarto centro)
  • Mercurio (quinto centro)
  • Argento (sesto centro)
  • Oro (settimo centro)

martedì 29 settembre 2020

Alchimia: l'Arte Regia

Vulcano forgia i fulmini di Giove - Rubens

Perchè l'Alchimia è definita Arte Regia o Arte Regale?

Perchè nei tempi antichi, quando era in auge la cosiddetta Età dell'Oro, era un'Arte riservata alla formazione di Re, Condottieri e Grandi Sacerdoti.
Era costituita da un insieme di pratiche che portavano il singolo in sintonia con le forze naturali e le forze celesti, ma soprattutto con la Forza Prima, fonte e sostentamento di tutto ciò che esiste.
Chi non raggiungeva i requisiti necessari non era considerato degno di comandare, non era degno di fare da ponte (pontefice) tra il Cielo e la Terra.

Splendida è la dignità di un Dio in terra, ma ardua è a raggiungere per i deboli: degno di divenire Re è solamente chi ha l'animo a tanto - Nitisara
Una Forza-Una che si manifesta in molte forme, a cui sono state associate rappresentazioni simboliche, come gli Dei. Così fecero gli Egizi, così fecero i Greci. Vibrazioni di una stessa Energia, fasi della Grande Opera, in un cammino da percorrere a ritroso, la Via del Ritorno, per giungere al vertice dell'ascesi.

Poi i tempi cambiarono. I venti del Cristianesimo monoteista soffiarono prima come un vento rinnovatore, poi come forza dominante contro il paganesimo.

Gli Dei dovevano sparire. E così, si diffuse la simbologia dei metalli, codificata precedentemente da Zosimo di Panopoli, ermetista alessandrino vissuto tra il III e il IV secolo.

domenica 27 settembre 2020

Hathor, dea dell'Alchimia

Hathor è il nome della dea egizia a cui era dedicato uno dei massimi templi iniziatici, a Dendera (che significa la Città della Dea), nell'Alto Egitto, dove nel XIII secolo a.C. il faraone Tutmosi III riportò in auge la Grande Regola del Tempio. Qui gli iniziati provenienti da tutto il mondo antico imparavano a tramutare il Piombo in fuoco etereo e primordiale, in Oro.

Oro come Horus, il dio solare, il dio Falco.
E Hathor significa appunto "Casa di Horus" (Hat - casa e Or - Horus)
Madre, Sposa e Figlia di Ra (il Sole), è rappresentata con una vacca con un disco solare tra le corna, oppure come una donna con le corna lunari ed il disco solare.

lunedì 21 settembre 2020

La Bilancia (Segno Cardinale di Aria)

Galleria Umberto I, Napoli
Con l'Equinozio d'Autunno il Sole entra in Bilancia. Inizia il calante dell'anno. Il Sole cede il passo al potere di Saturno che si esalta in Bilancia.

Reggente di Bilancia è la Venere saturnina, la "Dama Nera", più intellettuale, raffinata e dedita alle arti.
Arte e Sentimento sono parole chiave della Venere di Bilancia.

Tutto ciò che era esterno si rivolge verso l'interno. E' il momento del distacco, di volgere la propria attenzione all'interno, di visitare l'"Interiora Terrae"

Alchemicamente è il periodo della depurazione del sangue ed infatti la Bilancia è collegata ai Reni ed alla zona lombare.

Segno cardinale di Aria, la Bilancia ci porta ad operare alchemicamente sulla trasmutazione delle caratteristiche astrali di questo Elemento.


Perchè lo strumento dell'Arte non introduce nulla di nuovo nella Natura, della sua radice; ma l'Arte aiutata dalla Natura, glielo in...