giovedì 15 ottobre 2020

Nigredo, Opera al Nero

L'Opera al Nero o Nigredo è la prima parte del percorso di trasmutazione e consiste essenzialmente nella morte della personalità, nella morte di tutto ciò che si pensava di se e del mondo in cui si vive.

Nero come la morte. E' la discesa agli inferi, nella propria interiorità, è "Ambula ab intra", il cammino interiore, il VITRIOL "Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem".

L'alchimista scende nella propria interiorità e comincia a rimuovere tutti i lacci che lo tengono legato alla personalità che si è costruito negli anni, la sua maschera.

In particolare osserva ed analizza tutte le abitudini ormai diventate meccaniche e totalmente automatiche.


Individuate le impurità, almeno le più grossolane, comincia l'operazione di lisciviatura ed ogni volta emergono altre impurità e si continua fino alla perfetta purificazione del composto.

Quando il Mercurio comincia a circolare tutto ciò che si trova nel composto viene amplificato enormemente, quindi tutti i piccoli difetti possono crescere esponenzialmente e diventare enormi.
E questo può dare grossi sbalzi emozionali, può portare a comportamenti o azioni non calibrate o addirittura irrazionali.

Pertanto man mano che si opera con Sale, Mercurio e Zolfo, occorre prestare la massima attenzione e fare una continua purificazione, in modo da rettificare e stabilizzare il flusso degli Elementi.

Si tratta della fase più lunga e difficile dell'intera Opera.
Ciò che è cristallizzato deve essere scongelato, fluidificato, trasformato, rielaborato e rigenerato.
 
E' la morte iniziatica. Si sperimenta la morte prima dell'arrivo della morte fisica.
Con la Nigredo si diventa coscienti del corpo astrale, l'Acqua, l'Anima alimentata dalle Sette Funzioni Celesti, i Sette Pianeti; è l'estrazione del Mercurio, è la Vergine Nera che partorisce il Figlio.

La costante Purificazione dei Sette Metalli porta anche alla risalita del Fuoco Segreto.

Nessun commento:

Posta un commento

Perchè lo strumento dell'Arte non introduce nulla di nuovo nella Natura, della sua radice; ma l'Arte aiutata dalla Natura, glielo in...