martedì 17 marzo 2020

#6 Il Fallimento

L'Eroe si confronta con il Male e viene sconfitto

Contrariamente alle convinzioni della maggior parte delle persone, il fallimento non è da evitare: è una parte assolutamente vitale del processo di apprendimento.
Dice il proverbio "Sbagliando, si impara"

L'unico modo per sapere quanto puoi andare lontano, è andare... andare... andare... finchè non trovi un ostacolo.
Quando raggiungi la stanchezza muscolare allora comunichi alla mente che è necessaria maggiore forza. Il corpo ha bisogno di ricostruirsi.

Il successo è una lunga strada costellata di fallimenti. Ogni fallimento è un feedback, che ci aiuta a correggere la rotta, a cambiare. A migliorarci.
Solo chi fallisce molte volte riesce a raggiungere il successo.
Tutti gli altri si fermano prima. Ecco perchè il successo è così raro ed è così difficile da raggiungere.

Accetta il fallimento come una cosa normale e desiderabile per mettere alla prova i tuoi limiti. In quale modo possiamo sapere chi e cosa siamo se non testiamo i nostri limiti?

Annota nel tuo diario quali sono gli eventi che percepisci come battute di arresto. Come puoi vederli da un'altra prospettiva? Qual è stata la tua rezione? Qual è stato il tuo dialogo interno? Sentivi delle voci dentro la testa? Di chi erano quelle voci? I tuoi genitori? I tuoi insegnanti? Tuo marito? Tua moglie? Amici? Nemici? Ti dicevano che sei un fallito? Che non ce la farai mai? O volevano proteggerti dalle tue fantasie? Riportarti alla calma normalità?
Questo coro di voci è la tua "comunità fantasma" ed emerge sempre quando sei sul limite del fallimento.
Imparare a gestire la tua risposta a queste voci è fondamentale.

Il Fallimento è Assolutamente Vitale ed Inevitabile.
e ancora
Non Esistono Fallimenti, Esistono Solo Feedback

Quali meccanismi metti in atto per affrontarlo? Che cosa si attiverà in te al tuo prossimo fallimento?
Guarda al tuo passato, quali pensieri, emozioni ed azioni hai avuto?
Scrivi, scrivi tutte queste cose sul tuo diario e queste informazioni ti saranno utilissime, soprattutto per il prossimo passo.


I modelli che ci spingono a superare i nostri limiti, l'allenamento fisico che rimuove le nostre zavorre e i rischi che espandono la nostra sfera di azione sono tutti esempi di eustress, lo stress che è salutare e di stimolo per la crescita. Non c'è progresso senza eustress, e più eustress riusciremo a creare o ad applicare alle nostre vite, più rapidamente riusciremo ad attuare i nostri sogni

Nessun commento:

Posta un commento

La Treccia degli Obiettivi

Ho già parlato spesso del Magico 3 , i 3 Obiettivi su cui lavorare contemporaneamente nelle 3 principali aree di vita: salute, relazioni ...