venerdì 7 febbraio 2020

Ciò che è in Basso è come ciò che è in Alto

Ciò che è in basso è come ciò che è in alto
e ciò che è in alto è come ciò che è in basso
per fare i miracoli di una sola cosa.

Uno dei più grandi errori che ho fatto ed ho visto fare nello studio e pratica dell'Ermetismo è cominciare con gli esercizi del primo livello. Grave errore. Perchè?

Perchè per prima cosa dobbiamo avere degli obiettivi verso cui muoverci.
Le tecniche ci possono portare avanti in una direzione. Ma sappiamo davvero qual è la direzione?
La pratica delle tecniche mentali, astrali o fisiche, senza un obiettivo concreto, non porta da nessuna parte.

E un obiettivo solo non basta.
Mi perdoni Bardon che riporta il proverbio "Chi caccia due lepri, non ne prende nessuna"
Secondo la mia esperienza servono 3 obiettivi. Uno per ogni area: mentale, astrale e fisica.

Sono gli obiettivi motivanti, che innalzano la tua vibrazione, che ti portano avanti, nonostante tutto, nonostante ogni difficoltà. E non vanno bene obiettivi idealistici... "voglio diventare illuminato", "voglio diventare un dio", "voglio raggiungere il mio massimo potenziale"... 
Non vanno bene per niente.

La nostra mente ancestrale non riconosce nulla che non sia tangibile, che non sia chiaramente rappresentabile con una immagine. E se non sai cosa sia l'illuminazione, se non sai cosa sia un dio, se non sai cosa sia il massimo potenziale... come fai a rappresentarlo nella tua mente? Come fai a "sentirlo" come se già fosse realizzato?

Piedi per terra. Uno studio serio dell'Ermetismo o dell'Alchimia parte con i piedi ben piantati in terra. Senza voli pindarici. 
Ermetisti ed alchimisti sono persone pratiche, pragmatiche e badano ai risultati concreti.

Torniamo agli obiettivi.
Scegline 3. Uno per area.

1) Un obiettivo di carriera/lavoro che ti faccia sentire bene, felice dei tuoi risultati e ti supporti nella tua vita. Scegli qualcosa che ti dia soddisfazione e ricordati che le opportunità che ci vengono date ogni giorno dipendono strettamente dal nostro stato interiore.

2) Un obiettivo di relazione.
Potrebbe essere la relazione con il partner, con la tua famiglia o anche solo con te stesso. Ricordati che gli altri sono uno specchio di noi stessi. Ciò che vediamo intorno a noi, è ciò che abbiamo dentro di noi.

3) Un obiettivo fisico.
Questo è essenziale. Una pratica quotidiana di una qualsiasi disciplina fisica.
Il mondo attuale è cambiato profondamente dal mondo dei nostri predecessori.
Facciamo molta meno attività fisica e questo cambia enormemente:
  • circolazione sanguigna
  • ossigenazione delle cellule
  • equilibrio ormonale
  • energia disponibile e vitalità
Non dobbiamo pensare agli alchimisti come persone che vivevano chiuse nei loro laboratori. Erano persone dinamiche e si muovevano spesso... a piedi! Come tutti gli altri.
Non stavano seduti ore e ore attaccati ad un computer, non si sedevano mollemente davanti al televisore per far passare il tempo. Erano persone dinamiche!

Abbiamo perso completamente la connessione corpo-mente. Eppure il corpo è lo strumento con cui suoniamo la nostra melodia... e se il corpo non è "accordato", possiamo anche conoscere la teoria della "musica" ma i risultati saranno sempre pessimi.

Faccio un esempio. Le difficoltà per chi comincia a meditare, se non ha già un'ottimo lavoro di respirazione ed un'ottima ossigenazione delle cellule (e quindi del cervello), sono enormi.
La pratica delle arti marziali, anche delle più esoteriche, senza un minimo di struttura, postura e rilassamento profondo, non dà frutti... nemmeno se dedichi ore e ore ogni giorno alla pratica.

Se mancano i fondamentali, non puoi costruire nulla di solido. Occorre avere solide basi fisiche per raffinare l'energia ai livelli più alti, per trasmutare il piombo in oro.
Se l'energia fisica "grezza" data dalla circolazione sanguigna, dal livello di ossigenazione dei tessuti, dall'equilibrio ormonale e dal rilassamento/prontezza del sistema nervoso, non è adeguata, non riusciremo mai a trasmutare nulla.

Questo è uno dei massimi errori che ho visto su di me e sugli altri.
  • Ormoni ed emozioni sono intimamente e strettamente legati.
  • Ossigenazione dei tessuti e calma mentale sono intimamente e strettamente legati.
  • Il flusso del sangue e la circolazione energetica sono intimamente e strettamente legati.
  • La postura e gli stati mentali, emotivi e fisici sono intimamente e strettamente legati.
Come è in alto così è in basso... ma come è in basso così è in alto.
Non è assolutamente possibile ignorare il corpo.
Facciamo esperienza di vita terrena, proprio perchè abbiamo un corpo ed è sul corpo che occorre lavorare prima di tutto!!!

Avere una biblioteca piena di testi esoterici non ti farà avanzare di un passo nella pratica.
Soprattutto se non capisci le basi e l'importanza dei fondamentali.

Quanto è il minimo necessario per una connessione corpo-mente? Forse anche solo 5 minuti al giorno. Poco vero? Ma noi vogliamo di più per avanzare.

Per avere una salute ottima ed una buona forma fisica probabilmente occorre almeno un'ora al giorno, minimo 3-6 volte a settimana. Ma è ancora pochissimo in confronto a quanto si muovevano le persone anche solo 100 anni fa.

Che cosa devi praticare? Ognuno deve seguire le proprie tendenze ed aspirazioni.
Non esiste una regola univoca, siamo tutti pezzi unici.
Posso dare qualche suggerimento: yoga, taiji, qigong, pilates, nuoto, camminare, allenamento con i pesi. Fai ciò che vuoi, ma muoviti e ricordati ciò che è in basso è come ciò che è in alto.

Devi fare in modo che la connessione tra corpo e mente sia viva e vitale oppure non potrai mai massimizzare la potenza delle tue emozioni e del tuo intelletto.

Astrale e Mentale si sviluppano a partire dal Fisico

Questa è la mia posizione. Questa è la mia esperienza. Questa è la posizione di questo blog.
Questo per me è l'Ermetismo. Questo è il mio modo di praticare la Scienza Segreta, l'Alchimia.

Ci sono altre vie, ci sono altre strade, cercale fuori da qui e vai con la mia benedizione (come se ne avessi bisogno!). Ma io sono inflessibile su questo.

La spiritualità spesso attrae con ferite emotive così profonde che non vogliono avere nulla a che fare con la carne.
Ma non puoi andare da nessuna parte se non attraverso il corpo, il cuore e la comunità.
Non puoi accedere alle dimensioni dello spirito senza avere la disciplina della fisicità terrena.
Non puoi risvegliare la kundalini al contrario. Dal basso si muove verso l'alto.
La mappa dell'Albero della Vita parte da Malkuth, il Regno terreno.
La trasmutazione alchemica parte dal Piombo, non dall'Oro.

Senza la solida fisicità puoi davvero rimanere intrappolato nel fenomeno chiamato la "Notte Oscura dell'Anima", di cui magari parlerò più avanti.

Ok, questo è tutto... per oggi. Cercherò di dare il massimo di informazioni in base alla mia esperienza e pratica. Ma devi prenderti l'impegno di lavorare su te stesso in queste tre aree, oppure, non tornare indietro, io non posso aiutarti.

Quod est inferius, est sicut quod est superius
et quod est superius, est sicut quod est inferius:
ad perpetranda miracula Rei Unius.

Nessun commento:

Posta un commento

La Treccia degli Obiettivi

Ho già parlato spesso del Magico 3 , i 3 Obiettivi su cui lavorare contemporaneamente nelle 3 principali aree di vita: salute, relazioni ...