sabato 15 febbraio 2020

Svadhisthana, il Secondo Chakra

Il centro successivo è quello dell'Acqua, che ha sede nella regione degli organi sessuali ed è chiamato nella terminologia hindu, swadhistana
L'anima o corpo astrale
Introduzione alle Dottrine Ermetiche
Franz Bardon

Il significato del primo chakra è molto semplice: la sopravvivenza. A tal fine, la stragrande maggioranza delle motivazioni e delle azioni umane si basano sulla sopravvivenza: dell'individuo o della famiglia o del gruppo.

Il secondo chakra ha a che fare con la sessualità e la polarità, ed è qui che entra in gioco maggiormente la dualità dell'esistenza. 
Maschio e femmina. 
Sole e Luna. 
Fuoco e Acqua
Yang e Yin.
Uomini e donne non sono uguali. Non sono nemmeno uno superiore all'altra (o viceversa). 
Sono semplicemente complementari, ognuna con i suoi aspetti fisici, emozionali (astrali o energetici) e mentali, ma nessuna delle due polarità deve prevalere sull'altra.

venerdì 14 febbraio 2020

Muladhara, il Primo Chakra

Le funzioni, facoltà e proprietà di natura psichica hanno sede nell'Anima attraverso centri specifici che gli hindu nella loro filosofia descrivono come "fiori di loto" o chakra. [...]
Il centro più basso è il cosiddetto muladhara, o centro della Terra, che ha sede nella parte più bassa dell'Anima.
L'Anima o Corpo Astrale
Franz Bardon

Nel Kundalini-yoga il discepolo è esortato dal suo guru a meditare sul plesso detto Muladhara Chakra, che si trova alla base della spina dorsale, e a compiere esercizi di respirazione secondo la dottrina detta Pranayama. Se esaminiamo l'iconologia legata al Muladhara Chakra, troveremo che il suo simbolo ha la forma di un quadrato di colore giallo con all'interno un triangolo rosso. Al centro di quest'ultimo vi è il fallo, con un serpente avvolto intorno ad esso per tre giri e mezzo. Il Muladhara Chakra è il centro più primitivo e più materiale, rappresentato simbolicamente anche da un elefante con la rispettiva dea. [...]

giovedì 13 febbraio 2020

Un'Ora di Alchimia

Dedica un'ora al giorno alla trasformazione del piombo in oro.
Un'ora al giorno. Un'ora di Alchimia trasformativa.

Ogni giorno ritagliati un'ora tutta per te. Chiuditi nel tuo laboratorio, nel tuo spazio o semplicemente riservati un momento tutto per te. Solo per te.
Non per il tuo lavoro, non per tua moglie o tuo marito, non per i tuoi figli... ma solo per te.

In questa ora puoi dedicarti completamente al tuo sviluppo. Puoi praticare la tua Arte (ad esempio puoi fare spagiria), puoi meditare, pregare, leggere o allenare la respirazione o il movimento fisico.
Dipende da te... dal tuo livello... dal tuo percorso... ciò che farai in questa ora.

E non è nemmeno detto che sia sempre un'ora. A volte potrà durare 40 minuti, altre volte anche due ore. Più che un tempo standard è un'idea.
Un'idea che può crescere anche lentamente, partendo da soli 5 minuti al giorno, e arrivare facilmente ad un'ora a settimana... per poi proseguire verso un'ora al giorno di studio e pratica.
Soprattutto pratica!

mercoledì 12 febbraio 2020

Il Viaggio dell'Eroe

Il Viaggio dell'Eroe è un modello sviluppato da Joseph Campbell attraverso lo studio di racconti e narrative di tutto il mondo, individuando i tratti comuni delle mitologie iniziatiche.

Questo modello si trova praticamente ovunque perchè corrisponde al corso della nostra vita e crea un legame straordinariamente potente tra l'organizzazione esterna degli eventi ed il modo interno con cui li percepiamo. Ancora una volta dentro e fuori intimamente legati ed interconnessi.

Lo schema segue essenzialmente questa traccia:
  1.  L'eroe deve affrontare una sfida
  2. L'eroe rifiuta la sfida
  3. L'eroe è costretto ad accettare la sfida (incontro con il Maestro)
  4. L'eroe attraversa la soglia e parte per il suo viaggio
  5. L'eroe incontra i suoi alleati ed acquisisce nuovi poteri
  6. L'eroe si confronta con il "male" e viene sconfitto
  7. L'eroe entra nella fase della Notte Oscura dell'Anima (depressione, sconforto)
  8. L'eroe fa un atto di fede e rifiuta di tornare sconfitto
  9. L'eroe si confronta nuovamente con il "male" e ne esce vittorioso
  10. L'eroe diventa un Maestro.

Questo è un modello da cui partire per interpretare la propria realtà ed il proprio percorso personale.

martedì 11 febbraio 2020

Respirazione, Movimento e Struttura

Respirazione, movimento e struttura sono tre aspetti assolutamente correlati tra loro.

Ho appreso questo interessante concetto da Scott Sonnon, il leader e creatore di Tacfit e vari altri programmi di educazione fisica.
Tutte le tecniche fisiche sono composte di respirazione, movimento e struttura.
Ognuna di queste è creata dalle altre due.
In altre parole:
  • respirazione e struttura creano il movimento.
    Il movimento è creato dall'interazione del respiro e della postura.
  • struttura e movimento creano la respirazione.
    La respirazione è causata dalla contrazione muscolare e da un cambiamento della posizione delle ossa della gabbia toracica e dell'anca.
  • respirazione e movimento creano la struttura.
    La postura è creata dal movimento e dalla respirazione adeguata.

lunedì 10 febbraio 2020

Aria, Spirito e Anima

Perché la respirazione è un aspetto così importante in quasi ogni disciplina spirituale?

C'è una semplice ragione fisiologica.
La respirazione è l'unico processo fisico che è sia volontario che autonomo. 

Man mano che rallenti la respirazione al di sotto di 4 respiri al minuto (o 3... o 2), e l'equilibrio tra ossigeno ed anidride carbonica comincia a modificarsi, inizi a provare disagio. E' il tuo corpo che dice di smettere. E' il centro della respirazione, che si trova nel cervello, che lancia l'allarme.
 Lo stress risultante è molto simile allo stress causato dalla rabbia e dalla paura. 

Ma puoi imparare a controllare la respirazione, puoi imparare ad aumentare il livello di anidride carbonica ed imparare che l'anidride carbonica non è il nemico. Anzi.
L'anidride carbonica aumenta l'assorbimento di ossigeno nei tessuti e migliora la dilatazione dei vasi sanguigni, permettendo una migliore circolazione e quindi ossigenazione.

sabato 8 febbraio 2020

Personaggi nella Trama della Vita

La vita è come un palcoscenico in cui siamo attori inconsapevoli di una trama scritta nelle stelle. Beh, almeno questo è quanto sottintende l'Astrologia.
Tutti noi abbiamo le nostre storie, le nostre avventure. Trame e personaggi.
Trovo molto interessante come la parola personaggio in inglese si traduca con character (o carattere). 

I personaggi possono essere più o meno consapevoli di esserlo... e questo fa la differenza.
Ma trama e personaggio sono essenzialmente la stessa cosa: la trama è ciò che fa un personaggio in una determinata situazione. 
E' il personaggio che compie le azioni. 
E' il personaggio che reagisce di impulso o agisce con consapevolezza delle proprie azioni (cioè sapendo che ogni causa ha il proprio effetto).
Sono proprio le nostre azioni che rivelano l'essenza del nostro personaggio (il nostro carattere). Molto più dei nostri pensieri, delle nostre emozioni o delle opinioni degli altri, sebbene tutto ciò sia molto importante.
La realtà osservabile, delle azioni e del corpo fisico, è ciò da cui dobbiamo partire, è la materia grezza della nostra Opera.

venerdì 7 febbraio 2020

Ciò che è in Basso è come ciò che è in Alto

Ciò che è in basso è come ciò che è in alto
e ciò che è in alto è come ciò che è in basso
per fare i miracoli di una sola cosa.

Uno dei più grandi errori che ho fatto ed ho visto fare nello studio e pratica dell'Ermetismo è cominciare con gli esercizi del primo livello. Grave errore. Perchè?

Perchè per prima cosa dobbiamo avere degli obiettivi verso cui muoverci.
Le tecniche ci possono portare avanti in una direzione. Ma sappiamo davvero qual è la direzione?
La pratica delle tecniche mentali, astrali o fisiche, senza un obiettivo concreto, non porta da nessuna parte.

E un obiettivo solo non basta.
Mi perdoni Bardon che riporta il proverbio "Chi caccia due lepri, non ne prende nessuna"
Secondo la mia esperienza servono 3 obiettivi. Uno per ogni area: mentale, astrale e fisica.