venerdì 6 settembre 2019

Introduction to Hermeticism

Ho riletto con piacere "Introduction to Hermetism - Its Theory and Practice" che, come dice bene il titolo, è una introduzione all'Ermetismo di circa 50 pagine scritta da Mark Stavish, direttore dell'Institute for Hermetic Studies.

Il sottotitolo dice "la sua teoria e pratica", ma di pratica c'è molto poco, se non un'introduzione (e forse è questo che intendeva l'autore) al Trivium Ermetico di Magia, Alchimia e Astrologia, con un breve cenno ai Tarocchi

I punti principali del libro sono:
1. la figura di Thoth-Hermes
2. la storia dell'Ermetismo attraverso i secoli, che è la parte che ho apprezzato maggiormente, in quanto permette di tracciare un file rouge attraverso eventi, personaggi storici, organizzazioni segrete del passato, fino ai giorni nostri.



La ricostruzione storica è suddivisa in

I Primi Anni, con cenni ai primi testi ermetici risalenti alla comunità di Alessandria d'Egitto nel I sec. d.C., alla traduzione dall'arabo di alcuni testi come la Tavolo di Smeraldo o l'Asclepio, già nel medioevo (XII sec.), alle figure di Sant'Alberto Magno, vescovo cattolico tedesco, maestro di Tommaso d'Aquino e Ruggero Bacone (Roger Bacon), francescano inglese

Il Rinascimento, con la riscoperta del Corpus Hermeticum ad opera del frate Leonardo da Pistoia e la traduzione di Marsilio Ficino, maestro di Giovanni Pico della Mirandola, che integrò abilmente Ermetismo e Qabalah, John Dee, il mago inglese, ricercatore e scopritore del linguaggio angelico (Enochiano) e quindi padre della "magia Enochiana".

La Nascita dei Rosacroce e della Massoneria 

Il Movimento Anti-Ermetico che vide la sua massima espressione nel Protestantesimo di Martin Lutero, ma che non impedì la nascita in Germania di grandi adepti come Paracelso, Agrippa, Boehme e Gichtel.

L'Illuminismo e l'Ermetismo in America, dalle comunità come quella di Ephrata in Pennsylvania alla nascita dei Mormoni.

La Rinascita dell'Occultismo nella Belle Epoque e lo sviluppo del Martinismo

L'Ermetismo Moderno, con Helena P. Blavatsky e la Società Teosofica, C.W. Leadbeather, Anna Bonus Kingsford, fondatrice dell'Hermetic Society nel 1884, da cui poi trassero forma molti elementi dell'Hermetic Order of the Golden Dawn.
Tra i fondatori di quest'ultima vi furono Mathers a William Westcott, ma il membro più famoso fu senza dubbio Aleister Crowley.
Dal grembo della Golden Dawn emersero altre personalità come Moina Mathers (Rosicrucian Order of Alpha and Omega), Dion Fortune (Society of the Inner Light), Dolores Ashcroft-Nowicki (Servants of Light) e anche Gladys Plummer (madre Serena), moglie di George Plummer (Societas Rosicruciana in America - SRIA)

La Rinascita Ermetica nel XXI secolo

Nessun commento:

Posta un commento