venerdì 5 luglio 2019

Move Forward - Strategie Potenti per Creare Migliori Risultati nella Vita

Ho appena terminato di leggere il libro di Bill Bodri "Move Forward, Powerful Strategies for Creating Better Outcomes in Life"

I principi esposti illustrano l'influenza del karma nella nostra vita e di come il successo e la fortuna siano fortemente influenzati dai nostri pensieri, dalle nostre emozioni e soprattutto dalle nostre buone azioni.

Non è quindi questione di fortuna, ma di conoscere il funzionamento delle Leggi Universali.
Liao Fan, Benjamin Franklin, Frank Bettger, sono solo alcuni degli esempi trattati, di come il lavoro interiore, soprattutto sul proprio carattere possa portare il successo.

Non devi aspettare il momento giusto. Puoi fare in modo che il momento giusto arrivi prima ed arrivi più frequentemente. Puoi anche modificare il destino, perchè il destino con cui nasciamo, che è "scritto nelle stelle" (o nel tema astrale) non è cristallizzato. Quello è il nostro carico di karma alla nascita. Quel carico determina la nostra vita. Ma noi possiamo cambiarlo, generando buon karma, buone azioni.

Per anni ho creduto che la morale avesse poco a che fare con la Scienza della Magia... pensavo che ci fossero leggi amorali, come l'energia elettrica... ma non avevo tenuto conto del Karma
Possiamo considerare il Karma come una riserva di energia che produce buoni o cattivi risultati a seconda di quante buone o cattive azioni abbiamo compiuto nella nostra vita.

Ci sono cause e ci sono effetti. E consapevolmente possiamo agire sul mondo delle cause attraverso le buone azioni, fatte in modo consistente e deliberato. Liao Fan aveva un quadernetto delle buone azioni e faceva voti per raggiungere ad esempio 10.000 buone azioni con il preciso obiettivo di cambiare il proprio destino.

Nel libro di Bodri ci sono idee per cambiare il proprio destino, le proprie abitudini e la personalità, le abilità negli affari ed anche la propensione genetiva a sviluppare determinate malattie.

Anche Bardon in Questions and Answers diceva che al posto degli esercizi (se non abbiamo possibilit di farli) possiamo sempre sviluppare la meditazione, l'autosuggestione, le convinzioni, la preghiera, l'introspezione, le nobili azioni, l'ascetismo, la saggezza, la conoscenza, il silenzio, l'amore e l'umiltà. 

Tutto ciò ha a che fare con l'intenso lavoro di introspezione e trasformazione interiore degli Specchi dell'Anima, che altro non è che la trasformazione del carattere per ottenere la migliore versione di noi stessi e superare i nostri limiti, le nostre convinzioni limitanti, le pessime abitudini ed i comportamenti errati.

Sperando di fare cosa utile allego anche la mia mappa sulla struttura del libro.


Nessun commento:

Posta un commento