lunedì 25 marzo 2019

Migliorare la Vista con EndMyopia

Jake Steiner di EndMyopia promuove la guarigione della miopia attraverso una serie di idee interessanti che meritano almeno di essere ascoltate una volta.

Non sono d'accordo al 100% con tutte le sue idee.

Ad esempio lui dice che il sistema del dottor Bates sia una stronzata così come le tecniche di potenziamento muscolare degli occhi.  E su entrambe le cose non sono d'accordo. Ma merita guardare i suoi video e rimanere sempre di mente aperta.

Riassumo brevemente il suo video "Start Here" che allego qui sotto.

1. La Miopia è causata da troppo lavoro a distanza ravvicinata. E' quindi un adattamento dell'occhio.  

Quando si guardano le cose a distanza ravvicinata i muscoli "bloccano" strettamente la lente.
Il muscolo dopo un lungo periodo di sforzo rimane "inchiodato" in questo spasmo muscolare.
Il lavoro eccessivo a corta distanza induce la Miopia.

2. L'optometrista vende lenti per una rapida sistemazione, ma le lenti peggiorano la Miopia

Le lenti superano lo spasmo muscolare (senza rimuoverlo) e permettono di mettere a fuoco. Si sistema il sintomo ma non la causa.
Le lenti inducono Miopia. E quindi servono lenti sempre più forti.

Le sue idee per invertire il processo sono essenzialmente:
1. Le lenti per mettere a fuoco a lunga distanza se usate a corta distanza inducono ulteriore Miopia, pertanto è necessario ridurre la forza delle lenti a corta distanza, o evitarle

2. Misurare regolarmente il cambiamento della vista. E tenere registrazioni di queste misurazioni.


3. Focalizzare in Modo Attivo (Active Focus) guardando un testo leggermente fuori fuoco e battendo le palpebre per metterlo a fuoco, ma senza alcuno sforzo.

Inoltre è ottima cosa stare all'aperto, alla luce solare, almeno 2 ore al giorno.
Secondo Steiner è possibile recupearre in questo semplice modo 0,25 diottrie ogni 3-4 mesi, circa 1 diottria all'anno, anche se ci sono persone che hanno un adattamento molto più rapido.

Per maggiori informazioni:
https://endmyopia.org/


Nessun commento:

Posta un commento