domenica 20 gennaio 2019

L'uso del dispositivo Frolov per aumentare l'ossigenazione

Il dottore russo Vladimir Frolov elaborò un semplicissimo strumento per allenare la respirazione, un dispositivo molto utilizzato in Russia, che prende il suo stesso nome e conosciuto come Frolov Device.

Lo scopo principale dell'uso del dispositivo è l'aumento della performance respiratoria, aspetto molto interessante per la salute in generale, la vitalità ed anche per chi pratica sport.

Durante ogni sessione di pratica si fa un allenamento di breve durata, 10-15 minuti per cominciare, creando condizioni di ipossiemia, o carenza di ossigeno, simili alle condizioni di alta montagna.

Grazie a queste condizioni artificialmente indotte si possono normalizzare la pressione arteriosa, la circolazione sanguigna, il metabolismo generale e lo stato del sistema nervoso.

In pratica lo strumento è costituito di un bicchierino in plastica a cui è collegato un tubo flessibile. Il bicchierino  contiene dell'acqua che agisce come resistenza, permettendo di allenare i muscoli respiratori, in particolare il diaframma. La quantità di acqua determina la resistenza desiderata.

Il dispositivo Frolov può essere utilizzato anche per inalazioni di decotti con erbe curative o oli essenziali.

Ci si può esercitare comodamente guardando la TV, navigando in internet o leggendo un libro.

La respirazione deve essere diaframmatica, ovvero si deve notare un ampio movimento della pancia mentre il torace rimane relativamente fermo.

E' importantissimo respirare in modo tranquillo e regolare, lento ed uniforme.

RESISTENZA ALLA RESPIRAZIONE

La respirazione viene effettuata attraverso l'acqua. Con un misurino si stabilisce la quantità di resistenza da impiegare e questa resistenza va via via aumentata man mano che i parametri respiratori migliorano.

Indicativamente la quantità di acqua può essere aumentata da 10-18 ml, all'inizio dell'allenamento, fino a 20-30 ml dopo circa un mese, un mese e mezzo di pratica.

AUMENTO DELLA DURATA DI UN ATTO RESPIRATORIO

L'allenamento comincia con brevi cicli respiratori (inspirazione-espirazione) di 5-10 secondi, a seconda della capacità di ogni singola persona. Io ho cominciato con cicli da 9 secondi (2 di inspirazione e 7 di espirazione).

In seguito ad allenamenti regolari ogni atto respiratorio può arrivare a 30-40 secondi e oltre.
Persone ben allenate raggiungono un atto respiratorio di 50-60 secondi.


Nella foto il dottor Zinatulin insegna l'utilizzo del dispositivo Frolov ai membri della polizia speciale in Novosibirsk (Russia)

Nessun commento:

Posta un commento