Come Mantenere l'Attenzione in Meditazione

Per sviluppare la pratica della meditazione, senza perdere del tempo prezioso è bene considerare alcuni metodi per mantenere l'attenzione.

Ciò non è affatto facile, specie se ci sono problemi emotivi o pensieri persistenti. 

1. Occhi Chiusi

Può essere più facile praticare con gli occhi chiusi per tagliare via una parte di percezioni sensoriali, ma se si sceglie di mantenerli aperti è possibile fissare con gentilezza un punto di fronte, o mantenere lo sguardo leggermente sfocato.

2. Percezioni Interne o Esterne

E' molto utile associare l'attenzione a qualche sensazione fisica, tipo la respirazione o un punto nel corpo (es. l'addome).
Un'alternativa è quella di associare l'attenzione ai suoni intorno a noi, oppure mantenere la doppia attenzione interna (sulle sensazioni) ed esterna (sui suoni)

3. Perdere e Recuperare

Perdere l'attenzione e recuperarla è parte dell'addestramento alla presenza mentale. 
Distrarsi o perdere l'attenzione è perfettamente normale ed atteso.
Quando ci si accorge di essersi persi nei pensieri o di aver smarrito l'attenzione verso l'oggetto di contemplazione (ad esempio il respiro), è sufficiente ritornare.

La pratica è proprio questa e serve pazienza. Non è un processo che si può forzare.

Nessun commento:

Posta un commento