giovedì 4 gennaio 2018

Il Problema del Male

Il problema del Male è molto sentito tra gli studenti di esoterismo.

Varie filosofie affrontano il male in modi diversi.

L'Alchimia non affronta il problema del Male in modo diretto, ma parla di purificazione, sublimazione ed altri processi che indicano che le nostre azioni, le nostre emozioni ed i nostri pensieri esistono in uno stato di imperfezione.
Tutta la materia è imperfetta se confrontata con l'ideale dello spirito. Ma non si tratta di una ribellione consapevole contro il Sommo Bene.

Nello gnosticismo il male può essere assoluto o relativo. La vita materiale e la materia stessa sono visti come una prigione per lo spirito, da cui si deve fuggire. La materia ci impedisce di essere liberi e di eliminare tentazioni e passioni.

Nella Qabala si parla principalmente di armonia ed equilibrio. Qui il male è sempre visto come relativo e necessario. Deve essere superato, ma senza rifiuto del mondo materiale.

In Alchimia e nella Qabala la vita materiale è la nostra vita. 

Noi siamo qui ed ora. Ed è qui che dobbiamo operare. 

Se vediamo la nostra esistenza come buona o cattiva è solo una differente percezione tramite i filtri della nostra vita interiore, dei nostri pensieri, emozioni e convinzioni più profonde.

Spesso sentiamo parlare di Pensiero Positivo e spesso ci ridiamo su... se bastasse il pensiero positivo per salvare il mondo...!
Ma la nostra più grande capacità nel processo di pensare non è tanto la logica, ma l'abilità di sentire, di provare emozioni. Ed è qui che il pensiero positivo entra invece in tutto il suo splendore. Non tanto perchè razionalmente positivo, ma perchè colora tutto tramite i filtri della gioia.

Le emozioni sono vera energia della mente e della coscienza umana. Pertanto forse non è il caso di chiamarlo "Pensiero Positivo" ma "Emozione Positiva".

Il Male è quindi uno stato emotivo negativo... che filtra ogni cosa colorandola di grigio... togliendo energia e vitalità.

Gli studi psicologici dimostrano che gli ottimisti hanno più successo dei realisti...
"Realista"... Anche io un tempo dicevo "Io non sono pessimista, io sono realista"... ma anche il "realismo" non è altro che un modo di vedere scuro ed offuscato.
Spesso un ottimista anche poco intelligente ha più fortuna di un realista razionale... e freddo come un sasso.

Il moderno sistema scolastico spesso dà più peso alla logica che all'emozione. Il cinismo è incoraggiato e premiato dalla società. Abbiamo paura di fallire, di fare errori, di vivere... ed abbiamo anche paura di morire... perchè? Perchè siamo realisti.

Ma se cominciamo ad accettare la nostra mortalità, allora la paura scivola via e tutti i problemi cominciano ad assumere una prospettiva diversa, più gestibile. Accetta la tua mortalità e agisci come se oggi fosse l'ultimo giorno.

Questo non significa ignorare la logica e la ragione, ma dedicarci a qualcosa di più elevato. 

1. CHE COSA VUOI RAGGIUNGERE NELLA TUA VITA?

Perchè la tua vita è importante? 
Qual è la tua missione?

Se pensi a questa singola cosa e ci dedichi tutto te stesso allora le cose cominciano a cambiare. Anche se non vedrai il compimento della tua Opera in questa vita. Non importa. Procedi verso questo Alto Ideale.

2. SPEGNI LA TELEVISIONE

Smetti di essere realista, smetti di farti condizionare giorno dopo giorno, smetti di farti drenare la tua energia e la tua voglia di vivere.

3. CREA IL TUO CIRCOLO DELL'ECCELLENZA

Contornati di persone che hanno i tuoi stessi ideali ed il tuo stesso obiettivo, anche se il loro progetto non è esoterico o spirituale, ma lascia che ti ispirino, ti incoraggino e ti aiutino a sviluppare un atteggiamento emotivo ottimista.

4. NON DISCUTERE DEI TUOI PIANI CON CHI PUO' MINARE LA TUA FIDUCIA

Il Silenzio è uno dei 4 Pilastri dell'Esoterismo. E c'è un motivo per questo. Perchè i realisti sono sempre dietro l'angolo, pronti a riportarti con i piedi per terra, appena cominci a "levitare".
Non lasciare che nessuno mini la fiducia nel tuo percorso, anche se è una persona riconosciuta, un superiore o una persona famosa. Non lasciarti infangare dal loro letame mentale.

5. LEGGI BIOGRAFIE DI PERSONE CHE HANNO RAGGIUNTO I LORO SOGNI

Questo è cibo per l'anima. Fatti motivare dalle loro imprese, dai loro pensieri e dalle loro emozioni. Anche se i libri sono vecchi e le storie sono romanticizzate, leggili ugualmente e lasciati coinvolgere dalla loro energia.

6. GENEROSITA' E GRATITUDINE SONO UNA FORMA DI FIDUCIA NEL FUTURO

Dai indietro, dai il tuo tempo, la tua conoscenza ed anche la tua ricchezza materiale. Dai e riceverai, mantieni il flusso dell'abbondanza in tutto ciò che fai.
Non preoccuparti di quello che avrai indietro, dai liberamente, regolarmente ed impersonalmente.

Agisci su questi 6 punti per creare una migliore vita per te stesso e per quelli che stanno vicino a te... e il Male non avrà spazio per nascondersi o crescere.

Nessun commento:

Posta un commento

Il Problema del Male

Il problema del Male è molto sentito tra gli studenti di esoterismo. Varie filosofie affrontano il male in modi diversi. L' Alc...