mercoledì 7 giugno 2017

4 Errori Grossolani dei Principianti nella Pratica

Oggi vorrei illustrare alcuni degli errori più grossolani che ho fatto ed ho visto fare anche da altri nel cominciare a studiare e praticare Iniziazione all'Ermetica di Franz Bardon, sperando di far risparmiare tempo prezioso a tanti altri.

Tali errori si riscontrano spesso in molte altre discipline e pratiche.


1. Uno degli errori più grandi della pratica di Iniziazione Ermetica consiste nel bruciare le tappe del percorso, senza solidificare e strutturare adeguatamente le basi.

Eppure tutti sanno che una casa senza solide fondamenta non può durare a lungo. Crollerà ben presto e bisognerà ricominciare di nuovo tutto da capo oppure abbandonare il progetto.

Soprattutto le pratiche del Primo Livello devono essere eseguite al meglio prima di procedere oltre, perchè devono essere acquisite come abitudini quotidiane da portare avanti lungo tutto il percorso.


2. Altro errore è quello di dedicarsi unilateralmente ad un piano, prediligendo ad esempio il solo piano mentale, ma ciò può causare gravi squilibri.

Tutto il sistema è strutturato per essere bilanciato, armonico ed equilibrato in ogni sua fase.
Piuttosto che praticare in modo squilibrato è meglio rinunciare in partenza.


3. Senza tenere un diario di pratica
inoltre diventa difficile avere un'àncora che ci metta di fronte alle nostre mancanze e debolezze, ma anche di fronte al nostro miglioramento. Il diario è una risorsa che ci permette di capire dove e cosa sbagliamo, ma anche quali sono le nostre più grandi intuizioni.
  • Il diario non è uno strumento per registrare, ma uno strumento per pensare, ragionare, revisionare, capire i processi più profondi della nostra psiche.
  • Il diario è il nostro consigliere ed il nostro psicologo di fiducia, perchè non è altro che il riflesso di noi stessi.
  • Il diario ci costringe a specchiarci ed osservarci con attenzione.


4. E infine la pratica non può essere una cosa a sè stante rispetto alla tua vita. Non puoi vivere la tua vita abitudinaria e praticare le tecniche per 1-2 ore al giorno.
Tutte le tecniche vanno integrate nella vita di tutti i giorni... quando mangi pratichi, quando ti lavi pratichi, quando fai sport pratichi, quando respiri pratichi...

E' un diverso modo di vivere... non sono tecniche spot da fare una-tantum. Sono una trasformazione radicale dell'essere. Passo dopo passo, giorno dopo giorno.


L'addestramento è difficile. Non sottovalutarlo. L'addestramento è complesso. Non dimenticarlo.
Servono impegno, forza di volontà, pazienza.

1 commento:

  1. Molto corretto. Il drago non consente di entrare nemmeno nel 1. livello, senza avere una decisione positiva e pura. (kyba7)

    RispondiElimina

L'Albero della Kabbalah

L'Albero della Kabbalah con le 10 Sephiroth è la più comune mappa degli stati di coscienza usata nell'esoterismo occidentale.   ...