domenica 7 maggio 2017

L'Inverno Sta Arrivando... Davvero

L'Inverno sta arrivando indica l'arrivo della brutta stagione. Non tanto a livello climatico, ma a livello globale.

Un po' quello che vediamo avvicinarsi se guardiamo all'attualità di questi tempi: guerre, minacce, attentati, instabilità sociale e politica, flussi migratori fuori controllo, distruzione dell'ambiente.

Putin, Trump, ISIS, Siria, Libia, Corea, Turchia, Venezuela...
Non saranno sicuramente tempi facili quelli che ci aspettano.
E' proprio il caso di dire "L'Inverno (o l'inferno?) sta arrivando".

E' mia intenzione scrivere una serie di articoli seguendo la falsariga della storia... articoli che verranno collegati ovviamente più agli aspetti ermetici di lavoro su di sè che all'esaltazione del racconto o dei protagonisti.

Disclaimer
Consiglio quindi ai fans sfegatati di non leggere questo articolo, perchè troveranno solo idee "bislacche" e senza senso. Ma non preoccupatevi per me. Non bevo, non mi drogo, non mi faccio le canne e non fumo. :)
Cambiate pagina, senza lasciare commenti insulsi che non verranno mai approvati.

Nel romanzo ci sono alcuni segnali che indicano l'avvicinarsi di un periodo molto difficile:
  • l'avvistamento di un morto vivente (erano dati per estinti da migliaia di anni). Morti-viventi siamo un po' tutti noi, finchè non ci risvegliamo alla nostra vera natura... ma ne parlerò più avanti.
  • l'avvistamento di un animale fantastico come il meta-lupo, un lupo enorme, al di sotto della barriera che separa la civiltà dalle terre selvagge del nord (un po' come una barriera che separa il conscio dalle forze selvagge dell'inconscio). Gli animali rappresentano sempre il nostro aspetto animalesco, i nostri istinti primari di sopravvivenza
  • la morte del primo cavaliere del Re, assassinato per gli intrighi di corte. Il primo cavaliere è il simbolo del centro della Volontà, che ha il compito di vegliare e guidare il regno per conto del Re. Il Re è simbolo della coscienza... che non sta svolgendo il suo compito...
Quindi abbiamo le forze inconsce che cominciano a penetrate nella coscienza.
Si comincia a prendere coscienza di cose che si credeva fossero ormai legate alla leggenda ed emergono emozioni di paura, terrore ed incertezza.
Si ha un problema anche nel centro di comando, tra coscienza e volontà...

Ma torniamo alla storia...

In tutto questo fermento nel Westeros, Re Robert Baratheon si dirige verso Grande Inverno, il centro del feudo della zona del nord, retta da Eddard Stark per chiedergli di ricoprire il ruolo di Primo Cavaliere.

In Essos, al di là del mare, il figlio del vecchio re spodestato Viserys Taragaryen si sta preparando per riprendersi il regno. Per far ciò offre in moglie la sorella Daenerys a Khal Drogo, capo dei selvaggi Dothraki.

Non entro ulteriormente nei dettagli, ma mi soffermo su alcune cose che hanno colpito la mia attenzione. Alcuni sono aspetti emozionali, caratteriali e comportamentali che possono essere oggetto di uno Specchio Nero: 
  • la dedizione al piacere, il consumo di alcolici e la sessualità dei Lannister (la regina ed i suoi fratelli), un esempio di squilibrio dell'elemento Acqua
  • la gola del re Baratheon, grasso per le eccessive libagioni, uno squilibrio dell'elemento Terra
  • la crudeltà e la boriosità di Viserys Taragaryen, uno squilibrio dell'elemento Fuoco
  • la disobbedienza alla madre del piccolo Bran Stark, con il suo eccesso di curiosità, tipica dell'elemento Aria
D'altro canto, ho osservato i classici aspetti dell'elemento Fuoco, nel bene e nel male, nella tribù dei Dothraki, passionali, focosi, violenti guerrieri, contrapposti alle caratteristiche positive dell'elemento Acqua della bella Daenerys (in particolare dolcezza e sensibilità, tipiche di un'ondina).

Khal e Daenergys sono proprio due opposti, come Fuoco e Acqua, opposti sia fisicamente, sia caratterialmente e persino nei cavalli. Lui con un cavallo nero, lei con un cavallo bianco, come lo Yin e lo Yang del Tao.

Mi ha colpito anche come uno dei doni di nozze a Daenerys siano 3 uova fossili di drago, che io collego alle 3 correnti energetiche dormienti Ida, Pingala e Sushumna, ma anche ai 3 piani fisico, astrale e mentale.
Il Trono di Spade - Il Grande Inverno - 2
Le cronache del ghiaccio e del fuoco - Libro Primo
€ 12

Nessun commento:

Posta un commento

La Meditazione e l'Addestramento del Drago

Noi non siamo la nostra mente. Lo abbiamo già letto e sentito centinaia di volte e lo sperimentiamo anche in meditazione . Io amo utilizz...