mercoledì 25 febbraio 2015

Più Veloci e Potenti con le Tecniche di Bioenergia

Le tecniche energetiche possono aiutarmi ad acquisire maggiore coordinazione ed equilibrio?

Manipolare la bioenergia aiuta a sviluppare un migliore flusso bioelettrico all'interno delle fibre nervose che migliora tutte le performances fisiche, lavorative o sportive.

Si attiva pertanto una migliore comunicazione tra cervello ed ogni muscolo, in ogni parte del corpo.

Questo significa anche che non bisogna sovraccaricare il sistema nervoso perchè altrimenti anzichè migliorare le performances, le può peggiorare.

Un buon punto di partenza è lavorare con la sfera di energia e migliorarne la percezione mentre si sviluppa una circulazione gradualmente sempre migliore e più intensa con 20-30 minuti di pratica al giorno.

La velocità di esecuzione dei nostri movimenti può aumentare di molto, così come la potenza espressa.

mercoledì 18 febbraio 2015

Quale Sistema di Respirazione è Migliore?

Alcuni sistemi di coltivazione dell'energia consigliano la respirazione addominale (buddhista), altri la respirazione inversa (taoista), qual è il sistema migliore?

Ogni tradizione ha sviluppato diversi sistemi di accrescere la bioenergia disponibile.

Il problema delle tecniche di respirazione si ha quando si concentra il flusso di energia troppo in una sola zona senza farla circolare in tutto il corpo.
Questa concentrazione può causare effetti collaterali negativi all'equilibrio ormonale.

Entrambi i sistemi possono andare bene quando non si esagera. Ma quello che conta è veramente far fluire l'energia nel corpo, fare in modo che tutto il sistema nervoso sia attivato e possa condurre quantitià di bioenergia sempre maggiori in modo equilibrato e dinamico. 

Le tecniche di movimentazione, potremmo chiamarle cinestesiche, sono di gran lunga più potenti di quelle respiratorie e soprattutto prima di "caricare" con la respirazione è bene che tutti i canali siano "aperti" in modo che l'energia possa scorrere bene senza incontrare blocchi.

venerdì 13 febbraio 2015

Perchè Devo Sentirmi Bene nella Pratica?

Perchè devo curare il mio stato emotivo durante la pratica?

Le nostre indicazioni sono sempre quelle di mantenere uno stato emotivo positivo durante la pratica al fine di condizionare la bioenergia a produrre effetti positivi e ad evitare ogni possibile effetto negativo, come dolori in varie parti del corpo (specie alla schiena), attacchi di panico e aumento delle dipendenze.

Di questi effetti deleteri legati al lavoro con le energie pochi ne parlano, ma è invece necessario porvi la massima attenzione.

Il campo energetico che si forma mantiene le caratteristiche con cui è stato generato e condizionato e si automantiene.
Inoltre la tendenza della bioelettricità è quella di scaldare e questo calore può portare scompensi ai delicati  equilibri ormonali.
 
Pertanto è assolutamente necessario prestare la massima attenzione allo stato emotivo durante la pratica delle tecniche:
  • sorridere e sentirsi bene
  • mantenere una postura eretta ed aperta
  • respirare in modo calmo e regolare
  • ascoltare una piacevole musica di sottofondo
  • mantenere un ambiente fresco e piacevolmente aerato
 
Mai spingere eccessivamente sia in intensità sia in durata, a meno che non si sia già condizionato adeguatamente il sistema nervoso.
Aumentando la portanza delle fibre nervose ogni segnale arriva meglio, sia positivo sia negativo. Ecco perchè è necessario ed indispensabile sentirsi bene nella pratica e godersi tutti i frutti positivi del lavoro con la bioenergia. Ricorda che la pratica agisce sul sistema nervoso come un amplificatore.

Se provi dolore significa che non stai praticando nel modo corretto. Usalo come un feedback per tornare nella giusta direzione.

giovedì 5 febbraio 2015

Come Eseguire la Tecnica di Contrazione-Rilassamento?

Come devo eseguire la tecnica di contrazione e rilassamento?

La tecnica di tensione e rilassamento è una di quelle tecniche di supporto nel programma di Acqua e Fuoco che va eseguita in modo molto tranquillo.
Se non riesci subito a tendere un muscolo (ad esempio l'alluce) perchè non ne hai ancora sufficiente controllo, rilassati, massaggialo e immagina di tenderlo. 

Piano piano vedrai che riuscirai ad inviare maggiore bioenergia e quindi maggiore forza nervosa, acquisendo un migliore controllo.

Fai in modo che la respirazione rimanga tranquilla, ritmica e regolare, evita lo sforzo, rilassati... Respira profondamente. Inspira, tendi, espira.

Piano piano riuscirai ad individualizzare sempre meglio le diverse aree del corpo ed acquisirne un migliore controllo. E quindi potrai dirigere molto meglio il flusso della bioenergia nelle varie aree secondo la tua discrezione.

Non preoccuparti più di tanto, lavoraci un po' ogni giorno, usa la respirazione profonda per mantenerti rilassato, usa l'intenzione, usa l'immaginazione e ritmicamente contrai e rilassa, per acquisire un maggiore controllo del corpo e del sistema nervoso.

La Preservazione dell'Energia Sessuale

Swami Sivananda era tenuto in grande considerazione da Franz Bardon e pare che tra i due ci siano stati anche scambi epistolari oltre che...