Come Evitare gli Effetti Collaterali di una Pratica Eccessiva con la Bioenergia

Quali effetti collaterali si possono sviluppare allenandosi eccessivamente con la bioenergia?
 

 Se si fanno troppi esercizi con la bioelettricità si possono provare generalmente 
2 sintomatologie spiacevoli:

1. stanchezza, affaticamento, sentirsi drenati

2. dolore in alcune parti del corpo (a causa di un sovraccarico delle fibre nervose non abituate), ad esempio mal di schiena,  ad esempio un dolore ai reni (a causa di un sovraccarico energetico).


Se succedono queste cose significa che:

1.  si è massaggiato troppo vigorosamente

2.  si è spinto troppo velocemente

3. si è protratta eccessivamente la pratica


Quindi cosa si deve fare se accade?

1. Fermati un paio di giorni e dai tempo al sistema di adattarsi ad un maggiore afflusso di bioenergia

2. Pratica lentamente e con più dolcezza.

Non farti mettere ko dall'energia, cavalca il drago.
Non fare troppo tutto insieme per poi dover stare fermo per alcuni giorni con instabilità emozionale e affaticamente fisico.

Molto meglio essere regolari e permettere al corpo di adattarsi gradualmente.
Sicuramente meglio che fare troppo e poi avere dei vuoti di pratica necessari per il recupero... questo è un avanzamento a strattoni, tipico di un motore che "non gira bene".