4 Metodi Base di Centratura (Il Silenzio della Mente)


La pratica della centratura è uno strumento utilissimo sia nella pratica bioenergetica, sia nella vita quotidiana e deve essere considerata basilare insieme a radicamento e schermatura.

La centratura è portare la propria coscienza verso di sè, aspetto molto importante perchè nella pratica bioenergetica spesso si porta l'attenzione intorno a sè. Significa muoversi attraverso pensieri ed emozioni e riconoscere quali sono i propri e quali no. Significa trovare un forte equilibrio dentro se stessi.

Si tratta dell'aspetto più importante e meno considerato della pratica bioenergetica. Non serve ad aumentare il livello energetico ma ad acquisirne il miglior controllo. E' un aspetto fondamentale, basilare per sviluppare empatia, telepatia, guarigione o qualsiasi tipo di interazione a livello energetico.

In senso stretto significa calmare la mente ed ottenere una consapevolezza attiva di quello che sta facendo la mente e nel tempo aumentare focus e concentrazione.

Essere consapevoli del proprio flusso di pensieri, ci aiuta a capire come questi siano collegati tra loro, quali siano i modelli di pensiero che ci influenzano e determinano i nostri comportamenti e le nostre azioni.
Molti sono i pensieri non-nostri, ma che sono installati inconsciamente attraverso la pubblicità e la propaganda dei mass-media con comandi ipnotici o subliminali.

 LA SCENA RILASSANTE
 Per prima cosa, come si calma la mente?
Metti una piacevole musica di sottofondo, chiudi gli occhi, rilassati. Rallenta il ritmo della respirazione, non è necessario contare quanti secondi inspiri o espiri, semplicemente rallenta il flusso. E mentre rallenti il ritmo respirazione, anche il cuore rallenterà il suo battito calmandosi.
Immagina un luogo o un'immagine rilassante, una spiaggia soleggiata al tramonto, una foresta, una prateria, un bagno rilassante con tanta schiuma nella vasca, un letto morbidissimo, qualsiasi cosa che sia comoda, confortevole e ti porti in un piacevole stato di relax fisico e mentale.
Questa è un'ottima pratica di centratura, servono 10-15 minuti, calma la mente e ripulisce dal caos quotidiano.

CONCENTRAZIONE SUL RESPIRO
La seconda tecnica consiste nel rimanere completamente concentrati sulla propria respirazione
Metti una piacevole musica di sottofondo, chiudi gli occhi, rilassati. Rallenta il ritmo della respirazione per qualche minuto, poi inspira e mentre espiri conti UNO, inspira e poi quando espiri conti DUE...
Appena un pensiero arriva nella tua mente, ignoralo e torna a concentrarti su respirazione e conteggio.
Se invece ti lasci travolgere dal pensiero, ricomincia. Ad ogni sessione registra il tuo record di attenzione e poi battilo... ogni volta.

OSSERVA I PENSIERI
Osserva semplicemente i pensieri, senza dargli energia, senza focalizzarti su di essi. Lasciali andare, lascia che si dissolvano come nuvolette nel cielo, che svaniscano come onde sul bagnasciuga... semplicemente sii consapevole del loro passaggio. Se ti aiuta, puoi contare in sottofondo, oppure ripetere una parola o un suono, per impegnare parzialmente la mente. 
L'importante è non analizzare, non pensarci, non dare energia ai pensieri in arrivo, osservali, piuttosto prendi la loro energia ed esauriscili.


ANALISI DEI PENSIERI
Quando arriva un pensiero, comincia a metterlo sotto torchio... Da dove arriva? Per quale motivo è sorto questo pensiero? Deriva da una pubblicità, una canzona, qualcosa visto in TV o dettomi da un amico?
Mi serve questo pensiero?
Allo stesso modo puoi analizzare le tue attività quotidiane. Perchè sto facendo questa cosa? La voglio veramente fare? O sono indotto a farla? C'è un modo migliore per farla? Come posso prendere il controllo di questa attività, flusso di pensieri?

Giorno dopo giorno prenderai sempre più il controllo dei tuoi pensieri, saprai riconoscere ciò che appartiene a te, da ciò che ti è stato indotto, la tua consapevolezza potrà espandersi, la tua mente sarà calma e focalizzata, potrai eliminare dalla tua vita tutte le cose inutili che ti portano via energie preziose e potrai portare a termine i tuoi veri obiettivi, ciò che veramente tu vuoi dalla vita.

Eliminando le dispersioni avrai molta più energia a tua disposizione, energia che potrai canalizzare nelle tue attività. Ricordati: centratura, radicamento e schermatura sono tecniche base che ti portano ad una maggiore salute ed a una maggiore stabilità emozionale ed energetica.
Rivelazioni di un immortale
Reimund Cremér, 192 anni
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
12.9

Nessun commento:

Posta un commento