Inconscio, Subconscio e Superconscio

Leggendo questioni riguardanti la riprogrammazione dell'inconscio, viene fuori un'immagine dell'inconscio come di "un'entità" in grado di fare il tuo bene ma mal "addestrata" e quindi da correggere.
Però discipline simili spesso sostengono che invece il nostro inconscio ha le risposte e siamo noi che sbagliamo e che dovremmo dargli retta... Ci vedo una contraddizione o non ho capito? grazie

Ciao, la confusione nasce dall'uso di termini per indicare cose simili ma differenti.
Spesso ho utilizzato anche io il termine inconscio, non conscio, in modo indiscriminato, ma ultimamente divido l'inconscio in due parti.

Sub-conscio (sotto al conscio)
Regola le funzioni automatiche e la proiezione dell'Illusione, del mondo intorno a noi. Può e deve essere riprogrammato ed è paragonabile ad un software. A volte è chiamato il Sè Inferiore ed è legato a questa incarnazione.


Super-conscio (sopra al conscio)
Contiene tutte le risposte, informazioni di ogni tipo, e di ogni livello (passato, presente e futuro ed anche diverse linee temporali). E' la parte più elevata di noi che può essere evocata come guida. E' paragonabile all'intera rete web per accesso di informazioni. A volte è chiamato Sè Superiore e contiene le informazioni di tutte le vite passate e future.

Nessun commento:

Posta un commento