Lo sguardo magnetico

L'occhio magnetico è l'espressione di un forte potere interiore, il potere della concentrazione e della forza di volontà.

Un potente sguardo magnetico è ottenibile attraverso l'esercizio e la pratica. 

Tutti possono acquisirlo con la giusta determinazione ed applicazione, inoltre è una facoltà acquisibile in un tempo relativamente limitato.

Presto sarà possibile vedere gli effetti dello sguardo magnetico sulle persone con cui veniamo in contatto, il suo potere sarà forte, alcuni potranno anche manifestare paura o un senso di inadeguatezza se lo sguardo sarà mantenuto in modo forte per qualche secondo.

Con la pratica si imparerà a prendere confidenza ed a gestire al meglio il proprio potere magnetico.

Esercizio - Fissare un Punto

Realizza un quadrato di 20 cm di lato. 
Poni al centro un cerchio di colore scuro grande come una piccola moneta da 10-20 centesimi.
Appendi il quadrato ad una parete e poniti ad una distanza confortevole di un paio di metri circa.
Fissa lo sguardo sul punto per un minuto, senza battere le palpebre.
Poi chiudi gli occhi e riposati qualche secondo.
Ripeti la pratica per 5 volte.

Poi sposta il foglio o la sedia, di un metro, in modo che il punto sia di un metro verso destra rispetto alla posizione iniziale. Riprendi a fissare il punto e ripeti per 5 volte secondo la stessa procedura.

Poi sposta il foglio o la sedia, di un metro, in modo che il punto sia di un metro verso sinistra rispetto alla posizione iniziale. Riprendi a fissare il punto e ripeti per 5 volte secondo la stessa procedura.

Continua l'esercizio per 3 giorni e poi aumenta il tempo di concentrazione a 2 minuti.
Alla fine dei 3 giorni aumenta il tempo a 3 minuti... e poi continua così ogni 3 giorni aumenta di un minuto il tempo di concentrazione. Quando arrivi a 15 minuti di pratica avrai ottenuto uno sguardo magnetico molto potente capace di influire direttamente sugli altri.

3 commenti:

  1. AMO QUESTO SITO E LA GENTE INTERESSATA ALLO SVILUPPO DELLA MENTE

    RispondiElimina
  2. ma funziona veramente?

    RispondiElimina