WILD: sogni lucidi indotti da sveglio

Siccome la mia mente funziona bene solo con ciò che le è congeniale e logico... devo affrontare il mondo irrazionale della quarta dimensione con la razionalità di uno scienziato... e meno male che almeno i sogni lucidi sono stati studiati scientificamente :)

Tra i vari metodi esistenti mi sento di approcciarmi al WILD... ovvero passare al sogno lucido (LD o Lucid Dream) tramite un'induzione (I) da sveglio (W o wake).

Mi sembra possibile perchè:
1. conosco un minimo di ipnosi
2. conosco il rilassamento frazionato
3. conosco il Silva Mind

Per utilizzare questo metodo occorre avere la mente sveglia, per cui non è bene farlo la sera prima di dormire, quando naturalmente ci si è già programmati per anni a perdere coscienza e quando la chimica del cervello tende a far cadere la mente nel sonno piuttosto che a tenerla vigile.

L'ideale è il mattino presto o il pomeriggio. L'ideale sarebbe svegliarsi verso le 4.30 (con una programmazione mentale tipo silva mind o una sveglia), restare svegli per 45 minuti e poi tornare a dormire. In questo modo statisticamente si ottengono i migliori risultati.

Quello che si deve fare partendo da svegli è usare il frazionamento ipnotico... ovvero mettere il corpo a nanna, mentre si mantiene la mente sveglia. Il metodo consiste nell'entrare ed uscire dalla trance più volte ed ogni volta automaticamente la trance diventa più facile e profonda. Si tratta di una tecnica molto utilizzata dagli ipnotisti... per entrare in trance profonda è necessario entrare ed uscire da essa... ed ogni volta questa si approfondisce di più.

Dopo 4-5 volte senza muoversi nè muovere gli occhi il corpo entra in uno stato di profondo torpore mentre la mente funziona ad livello di onde cerebrali theta intorno ai 3-7 Hz, molto più basso del comune rilassamento/meditazione a 7-14 Hz.

Il primo effetto è la paralisi degli arti... non è una vera paralisi, semplicemente la mente si disconnette dal corpo, lasciando i muscoli in uno stato di completo relax. Mente e corpo sono slegati... quindi se sogni di correre... le tue gambe non cominceranno a muoversi freneticamente :)

Entriamo ogni notte in questo stato di paralisi, ma siccome anche la nostra mente dorme non ne siamo consapevoli. :)
Quando invece iniziamo a percepirla sentiamo tutti i muscoli molto pesanti e anche nella respirazione è come se avvertissimo un pesante asciugamano sul torace. Ma niente paura, non smetteremo di respirare... :)
Lo facciamo già naturalmente ogni notte... e non siamo ancora morti ;)

Si può uscire facilmente da questo stato usando la respirazione profonda... se volontariamente aumenti l'atto respiratorio a 10 secondi circa, il corpo sente il cambiamento dal ritmo respiratorio del sonno ed esce dalla paralisi.

2 commenti:

  1. Ma la respirazione non costituisce una distrazione e, quindi, una complicazione per la buona riuscita della tecnica? Inoltre ho sentito parlare di illusioni ipnagogiche, ma il tuo articolo non ne fa menzione...
    Mirco

    RispondiElimina
  2. La respirazione qui non è controllata secondo un ritmo particolare, semplicemente diventa più profonda, come nello stato di sonno.
    Le immagini ipnagogiche vengono proiettate chiaramente sullo schermo mentale, quando entri in questo stato speciale di trance. Penso ti sia già successo di vederle nello stato tra la veglia e il sonno (o viceversa) immagini meravigliose e nitidissime, tridimensionali, che possono anche essere coloratissime.

    RispondiElimina