Kundalini e Kundabuffer

Gurdjieff non conosceva l’energia di kundalini? Come è mai possibile che una persona incredibile come il signor G. non ne sapesse nulla?
Ed anzi, parlando di Kundabuffer, l’abominevole organo, denigrava tutto ciò che i teosofi avevano associato al concetto di Kundalini?

Gurdjieff diceva che la cosa peggiore che potesse fare un uomo era risvegliare Kundalini. Ma il signor G. parlava così per distruggere il castello di credenze sviluppato e diffuso nella Teosofia, in cui tanto si parlava di questo incredibile potere senza specificarne bene il contenuto…. Teorie, congetture, idee.
Centinaia di libri sono stati scritti su Kundalini… la maggior parte parlano di assurdità.

La maggior parte delle persone che arrivavano a Gurdjieff erano dei teosofi o avevano avuto contatti con la Teosofia, a partire dallo stesso Ouspensky. E per prima cosa, il signor G. voleva sradicare ogni cosa del passato. Egli diceva… il primo passo di un maestro è quello di distruggere la vostra conoscenza, perché la vostra conoscenza è fondamentalmente falsa e solo presa in prestito (in quanto una conoscenza esclusivamente teorica e non pratica)… non è vostra (perché non è integrata in voi… è solo appiccicata).

Gopi Krishna ha risvegliato la sua Kundalini… ma non vediamo meraviglia in lui… né tantomeno nei suoi testi… solo disperazione… lui non ha saputo utilizzare l’immenso potere sprigionato ed ha rischiato veramente di morire… ed è stato veramente male. Solo Kundalini non rende manifesti i poteri dell’Uomo.

Kundalini… si parla di Kundalini nella tradizione indù… possiamo immaginare dei confronti con le altre tradizioni… ma cambiano sempre i nomi. I mistici buddisti non parlano di kundalini, nemmeno i cristiani, nemmeno i sufi.

Esiste qualcosa… esistono le energie sessuali (che Gurdjieff utilizzava anche se non se ne parla chiaramente nei suoi testi o in quelli di Ouspensky, ma in quelli di altri suoi discepoli).

Nessun commento:

Posta un commento