I pensieri creano la realtà

"I miei pensieri creano la mia realtà" questa frase è importantissima e devi ripeterla come un mantra ogni volta in cui senti le emozioni ed il pessimismo che prendono il sopravvento su di te.

I pensieri creano la realtà plasmando l'energia intorno a noi. Noi possiamo avere il pieno controllo dei nostri pensieri e delle nostre emozioni... e di conseguenza possiamo creare la nostra realtà.

Possiamo essere co-creatori di questo mondo.
Certo può essere difficile quando molte persone intorno a noi si lagnano e si lamentano continuamente. Quando le persone vedono un mondo allo sfascio economico, invece che un mondo pieno di nuove ed eccitanti opportunità.

Scegli la realtà che vuoi creare, scegli la realtà in cui vuoi vivere. Pensa in quali modi puoi essere creativo con le risorse che hai a disposizione e pensa a quali e quanti obiettivi puoi raggiungere.


E appena scopri di avere il controllo sulle situazioni della tua vita, vedi la negatività intorno a te che miracolosamente scompare.

Buona creazione!

3 commenti:

  1. L'importanza di pensare e soprattutto di comportarsi "come se" le condizioni che desideriamo si siano già verificate va sottolineata con forza: la fisica, con la teoria dell'osservatore, e la psicologia, con le profezie autorealizzanti, lo hanno dimostrato ampiamente. Inoltre, è un atteggiamento di forte autoresponsabilità personale, cioè adulto. Buona vita.

    RispondiElimina
  2. Sì, d'accordo, i pensieri hanno un ruolo importante nelle nostre vite. Però i problemi esistono e non possiamo farli sparire con un pensiero contrario.
    Non possiamo ridurre il senso, il mistero della vita alla legge: "ho bei pensieri, quindi avrò una vita bella e tranquilla."
    Non penso che potresti consolare con queste parole un bambino povero, affamato, maltrattato...
    Questo non è un attacco.
    Anch'io sottolineo spesso che il modo di percepire il mondo è spesso specchio del nostro modo di agire e viceversa.
    Però gli eventi della vita non si possono controllare. Almeno non tutti. Ed è qui la magia, la sopresa, la bellezza della vita.
    Importante è poter controllare se stessi. Poter rimanere sereno in qualsiasi circostanza e trarrne saggiamente la lezione.
    Detto ciò, mi fa sempre piacere leggerti. Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  3. E verò! Ad oggi si tende spesso a sottomettersi al destino...come se questo fosse il padrone del nostro cammino! In realtà "noi siamo il prodotto delle nostre scelte" e noi comandiamo i nostri stati d'animo! Si è incapaci, pigri, forti o determinati semplicemente perché vogliamo esserlo!
    Ma ad ogni modo non è facile avere il controllo della propria mente....poiché siamo stati abituati e cresciuti con la credenza di essere predestinati, di seguire un cammino prestabilito, e attribuiamo i nostri insuccessi alla sfortuna o al fato! Tanto per citare un grandissimo poeta: "...Vivere richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare". Spesso tendiamo a dimenticarcelo! Anche questo bellissimo scorcio di poesia potrebbe costituire un mantra ogni qual volta pensiamo che il pessimismo prende il sopravvento su di noi!
    A presto...

    RispondiElimina