Salire sulla corda

Questa tecnica molto originale viene suggerita da Robert Bruce per favorire l'uscita della coscienza dal corpo fisico e favorire le proiezioni astrali. Come per le altre tecniche di proiezione, bisogna essere rilassati e concentrati e poi portare la propria attenzione fuori dal corpo fisico.

In pratica la tecnica consiste nell'immaginare una corda che pende a livello del nostro cuore. Possiamo sentire il tocco della corda a livello del cuore... questa via di uscita che si materializza davanti a noi, sopra di noi.

Si afferra la corda... con l'immaginazione, ovvio... il corpo non deve assolutamente partecipare... ma deve rimanere profondamente rilassato e addormentato... Poi si inizia a sollevarsi con la forza delle braccia ed a salire sulla corda, visualizzando con la massima intensità sensoriale.

Bisogna sentire la corda, la pressione delle mani, il senso del sollevamento verso l'alto con la massima concentrazione... deve essere come in reale... ma senza l'uso del corpo fisico.

2 commenti:

  1. ciao Doc.. sono angyangel..
    ammazza.. ma te li fai tuti questi esercizi..? da dove li prendi..?

    complimenti epr il tuo blog cmq!

    ciao, un bacione!

    RispondiElimina
  2. Certo che li faccio! ahahaha
    Li prendo ovunque... studio e pratica, studio e pratica...
    Provali e poi mi dici come va... ;)

    RispondiElimina