Aura e cristalli

La programmazione del nostro cristallo ha degli effetti immediati anche sulla nostra aura.
Quasi sempre si vengono a verificare tre modifiche importanti con un effetto abbastanza stimolante :
1) le regioni più interne dell'aura aumentano in modo esponenziale la loro brillantezza
2) le zone esterne si espandono
3) si verificano dei cambiamenti nella colorazione.


Quindi gli effetti immediati della programmazione del cristallo sulla nostra aura iniziano a preparare una interazione continua con esso e innescano un processo di ulteriori modifiche dell'aura che si pongono in relazione agli obiettivi formulati.
Come già sappiamo, il colore della nostra aura è la manifestazione dell'energia e pertanto ogni variazione di essa ci segnala una particolare funzione energetica, le modifiche che avvengono spontaneamente sono il risultato della programmazione correlata agli scopi del potenziamento.
Ogni modifica correlata alla programmazione viene considerata restitutiva o aggiuntiva, vengono così affrontate carenze e disfunzioni, ripristinando le risorse energetiche dell'aura. Secondo alcuni studi importanti di settore si è visto che quando le modifiche del colore dell'aura venivano completate gli scopi del potenziamento e della programmazione erano stati pressochè raggiunti.
Tanto per fare un esempio la programmazione del cristallo per scopi di natura sociale e professionale introduceva nel sistema energetico dell'aura una brillante tonalità di giallo.

Ad esempio un importante incarico relativo alla carriera oppure una situazione critica possono esigere una abbondanza di energia temporanea di energia specializzata che può essere amplificata dalla programmazione del cristallo che amplifica il campo energetico dell'aura, quando l'incarico è stato assolto o la crisi superata il livello energetico dell'arura torna normale...perciò si possono dividere interventi di potenziamento a breve e a lungo termine...questi ultimi apporteranno delle modifiche permanenti alla struttura dell'aura.


Useremo quindi i cristali come dei potenti amplificatori energetici a secondo del'intervento che vorremo effettuare.

2 commenti:

  1. Ciao Doc,
    sono Federico da Tenerife,
    prima di tutto rinnovo i miei complimenti per il Tuo Blog...

    É di colore bianco-trasparente, dello spessore di circa 3 cm, inizia dalle spalle ed arriva fin sopra la testa... ed anche nelle mani... ma piú in alto non riesco a vedere, sicuramente serve piú concentrazione...
    Credo sia questo, cosí descritto, ció che vedo subito oltre il perimetro della mia figura...
    Vorrei chiederTi se hai una tecnica per vedere lí, piú in alto, e come applicarla...
    Inoltre mi piacerebbe sapere qual'é il cristallo piú adatto e come conseguirlo... o se varia a seconda delle circostanze...
    Grazie
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Prima di tutto...in quale modo osservi la tua aura?...da uno specchio?
    Questa tecnica non è consigliata ai principianti, ma è preferibile usare la tecnica per l'autopercezione dalle mani...
    In questo modo potrai vedere l'aura intorno alla mano e fino all'avambraccio...non serve vedere oltre... inoltre devi prima vedere i colori... il bianco trasparente non è sufficiente.
    Per i cristalli ognuno ha un utilizzo specifico... Devi programmarlo per uno scopo particolare o lo vuoi solo per potenziare le tue energie?

    RispondiElimina