L'Importanza della Postura nella Meditazione Fuoco


E' importante quanto alto o basso devo rimanere nella Meditazione Fuoco?

In effetti è piuttosto importante come disponiamo piedi e gambe e pertanto è necessario provare diverse tipologie strutturali:
- piedi leggermente all'interno
- piedi leggermente all'esterno
- piedi paralleli


Bisogna imparare sia a fare le posizioni più alte, sia più basse. Non necessariamente più si va in basso e meglio è, in quanto più si scende con il baricentro e più si produce calore.
Questo non è un aspetto desiderato, anzi è la fonte maggiore di effetti collaterali.


Il miglior modo per approcciare queste pratiche è attraverso uno stato mentale fresco e rilassato, senza tensione, sviluppando sempre e costantemente benessere a livello fisico, emozionale e psicologico.

Quello che dobbiamo sempre tenere a mente è il condizionamento del sistema nervoso e trattandolo come un circuito elettrico non dobbiamo portarlo a indesiderati sovraccarichi di tensione.

Non è necessario praticare questa tipologia di meditazione per più di 20 minuti al massimo mezz'ora al giorno, soprattutto per evitare gli effetti collaterali e mantenere tutti i benefici della pratica.