Stati di coscienza - Uscire da Matrix

La verità vi renderà liberi (Giovanni, 8,32)

Coscienza. Si fa un gran parlare di "risveglio della coscienza".
Ma che cos'è la coscienza?

Copio la definizione dal sito del CICAP.
"Con il termine coscienza si intende uno stato soggettivo di consapevolezza sulle sensazioni psicologiche (pensieri, sentimenti, emozioni), e fisiche (tatto, udito, vista.) proprie di un essere umano e su tutto ciò che accade intorno ad esso."

La coscienza elevata o spirituale è uno stato di coscienza alterato rispetto alla normalità. Esistono vari metodi per alterare lo stato di coscienza (una sorta di pillola rossa, ricordando il film Matrix) e molti di questi sono stati utilizzati da maghi, alchimisti, sciamani, yogi...
Vediamone alcuni:

  • droghe psicoattive
  • sesso
  • tecniche di respirazione
Queste tre erano chiamate "acque corrosive", sia per la rapidità in cui corrodono l'ego, ma anche per la loro pericolosità e la possibilità di indurre effetti collaterali indesiderati anche molto gravi
  • ritmo dei tamburi
  • danze tribali 
  • rotazioni tipo dervisci
  • digiuno
  • deprivazione sensoriale
  • esposizione a basse o alte temperature
  • ipnosi
  • meditazione


Esistono quattro stati di coscienza. I primi tre sono quelli in cui viviamo normalmente, o meglio quelli in cui vive la maggior parte della gente.
Il quarto stato di coscienza invece appartiene agli illuminati, ai risvegliati. Risvegliati da cosa? Beh, adesso lo vedremo.

1. Sonno profondo (onde delta 0,5-4 Hz); è uno stato di profondo rilassamento in cui c'è calma assoluta. In questo stato non avvengono nemmeno i sogni. 

2. Stato di sogno (onde alfa 8-12 Hz e teta 4-8 Hz). Profondo rilassamento mentale prodotto quando siamo nella fase REM del sonno e abbiamo dei sogni.
3. Sonno verticale (onde beta oltre 12 Hz-alfa), lo stato normale in cui stanno gli uomini durante il giorno, una sorta di stato ipnotico che continua anche quando non dormiamo e che ci consente di vivere... ci permette di muoverci, mangiare, comunicare, guidare l'auto, maneggiare armi, frequentare l'università, partecipare a dei corsi... come macchine in balia delle suggestioni che arrivano dall'esterno... si è in balia delle emozioni, dei pensieri ed anche della fisiologia del proprio corpo... è uno stato in cui è molto facile venire manipolati... proprio perchè si è già in uno stato di ipnosi... è sufficiente che ci diano delle suggestioni... ed il gioco è fatto... Questa è Matrix.
In questo stato è difficile comunicare... ognuno interpreta le cose a modo suo, secondo i propri filtri percettivi, le proprie emozioni e le proprie immagini mentali.
Ed a causa di questi filtri non riusciamo a comunicare e non riusciamo a comprendere i messaggi che ci arrivano, non riusciamo ad interpretare correttamente la realtà intorno a noi. Siamo come dei drogati che si muovono nel mondo in uno stato di stordimento continuo. Ed aggiungerei anche che qualcuno ci marcia grazie allo stordimento generale e ne approfitta continuando a drogarci con impressioni da quattro soldi... per non farci vedere la vera realtà.
Eh sì, Matrix esiste.


4. Coscienza, lo stato dei "risvegliati", degli "illuminati", delle persone che non sono identificati con quello che li circonda, ma sono consapevoli di se se stessi e di quello che li circonda, che hanno aperto il loro chakra del cuore ad un livello superiore.
"Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore. Una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri... Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è" (Matrix... Morpheus spiega a Neo lo stato di sonno verticale)

Dobbiamo scoprirlo con i nostri occhi. Nessuno può fare il "lavoro sporco" per noi, solo noi possiamo farlo, solo noi possiamo svegliarci. Gli altri possono solo indicarci la via, aiutarci, ma il lavoro lo dobbiamo fare noi. E come fare? Con la presenza, con il ricordo... dobbiamo ricordarci in ogni momento della nostra presenza... come adesso... tu sei lì che stai leggendo queste parole... Concentrati su quello che fai... se ti lavi i denti, concentrati sull'atto di lavarti i denti... ripeti a te stesso (almeno all'inizio) mi sto lavando i denti... sto muovendo lo spazzolino.... concentrati mentre guidi l'auto... sto schiacciando la frizione con il piede sinistro, sto cambiando marcia.... Questa è un'indicazione... Ora sta a te... allenarti per uscire da Matrix!