L'Affascinatore

Giove (in latino Iuppiter, in greco Zeus) era considerato il signore degli dei, figlio del dio Saturno, che spodestò.
Egli era venerato come dio del tuono e del fulmine.
Gli antichi romani si riferivano a lui, in quanto protettore della capitale, come Iuppiter Optimus Maximus ("Il migliore e il più grande") e Iuppiter Fidius in quanto protettore di giustizia e virtù.
La religione romana lo vedeva insieme alle dee Giunone e Minerva nella triade "capitolina" su cui era incentrato lo stato romano.
La religione romana era quindi piuttosto indipendente nei confronti delle influenze greche che invece caratterizzavano la letteratura.
A Giove corrisponde Zeus nella mitologia greca; Omero lo descriveva come signore degli dei, dio del cielo, della pioggia e del fulmine.
Egli risiedeva insieme ad altri dei sul monte Olimpo, aveva il petto protetto dall'egida e veniva rappresentato con l'aquila o la quercia.
In suo onore venivano celebrati i Giochi olimpici ogni quattro anni.
Zeus veniva rappresentato maestoso e barbuto. La sua immagine più famosa era la colossale statua di Fidia in oro ed avorio che si ergeva a Olimpia, luogo a lui consacrato.
Tipo giovialeIl Gioviale è una forza motivatrice ed è concentrato sulle relazioni con le persone. Il Gioviale sa di essere destinato ad un ruolo centrale nella società., anima le persone, le sprona e le trascina. All'interno della società il Gioviale è il magnanimo, manipolatore entusiasta degli altri tipi, eccetto l'indifferente Saturno, immune alle persuasioni del Gioviale. Il Gioviale ama essere sempre al centro dell'attenzione, proietta sicurezza di sé e ottimismo. A volte superficiale e vanitoso, sofisticato, possiede una grande percezione emotiva. Riesce ad intuire istintivamente quello che pensa la gente intorno a lui e riesce ad empatizzare molto facilmente con chiunque. Il Gioviale può godere sinceramente nel condividere con gli altri la felicità ed il successo. A differenza del Saturnino, il Gioviale crede che la vita deve essere goduta e invece dell'oscurità della tomba il gioviale vede la luce alla fine del tunnel. Il Gioviale è diplomatico e accorto, nessuno si rende conto delle intenzioni manipolative dietro ai gesti amichevoli delle sue azioni.
Comprensivo, sensibile e generoso, il Gioviale ha bisogno delle persone, ha bisogno di sentirsi al centro di un gruppo. Creativo e teatrale, a volte fin troppo ha un magnetismo personale molto alto, riesce ad attirare a sè molte persone, a motivarle. Eccessivo, autoindulgente spesso il Gioviale monopolizza le discussioni con le sue pompose opinioni.
Comodità
ed capacità di attrarre a sè, ma anche intrigo. Come il pianeta ha molti satelliti per la sua massa, così il Gioviale attrae le persone a sé e riesce a gestirle molto bene.
Solitamente hanno un corpo esteso, sono persone con molta massa fisica ma non muscolare, sono persone grasse e molto socievoli e piacevoli, nel gergo si usa dire di una persona che attrae a sé gli altri in maniera positiva che è un tipo gioviale.

Forma fisica: Il Gioviale puro ha una pancia rotonda con gambe sottili, una testa grande e rotonda, e gli uomini sono propensi alla calvizie. ovials puri hanno una grande cornice, una grande vita in cima a gambe sottili. Loro hanno le grandi, rotonde teste e gli uomini sono proni a calvizie. Entrambi i sessi hanno la vista povera e più di ogni altro tipo fisico portano gli occhiali. La tipica espressione è sorridente e benevola, regale o drammatica.
Tipo gioviale- positivo, passivo, caratteristica principale = vanitàLa caratteristica del Gioviale è dovuta alla sua capacità di attrarre e di conseguenza al piacere di avere il controllo, si differisce dal domino del Saturnino che attrae le persone per il controllo, mentre il Gioviale attua un collegamento di collaborazione.
Un Gioviale chiederebbe un bicchier d’acqua così: “Ho sete, mi prenderesti un bicchiere d’acqua?”


  • Processo associato: rigenerazione
  • Età psicologica: maturità
  • Polarità psicologica: passivo, positivo, femminile
  • Ghiandola principale - pituitaria posteriore
  • Massima attrazione: Mercuriale
  • Debolezza: vanità, potere, avidità, periodica titubanza
  • Fiammeggiante, allegro, tollerante
  • Materno, intrigante, affettuoso
  • Corto, rotondo e forte, testa grossa
  • Tendenza alla calvizie, vista povera
  • Il collezionista
  • Erudito, apprezza l'arte
  • Tendenza a muoversi verso il Lunare
Alcuni esempi: Silvio Berlusconi, Pavarotti, John Graden, Tom Callos, Orson Welles, Oprah Winfrey














Tipo Gioviale-Lunare: Hilary Clinton, Joanne Woodward










Nessun commento:

Posta un commento