Chakra del Potere (Centro intellettuale)

Il terzo chakra (il secondo a partire dal cuore) del Sistema Umano è il chakra del potere, conosciuto anche come chakra del plesso solare o Manipura. Associato al sistema linfatico, rappresenta la natura umida dell'Uomo, l'elemento acqua, che come abbiamo visto, è governato dalla Luna.
Strettamente legato al corpo mentale, rappresenta la mente dell'uomo e le sue funzioni intellettuali.
Il chakra del plesso solare è abbinato tradizionalmente al colore giallo e governa più organi di qualsiasi altro chakra: fegato e cistifellea, milza, stomaco, pancreas, diaframma e reni. L'uomo centrato principalmente nel terzo chakra ha il proprio il centro di gravità della vita psichica, nel centro intellettuale; in altri termini, è un uomo in cui le funzioni intellettuali predominano sulle funzioni emozionali, istintive, motorie; è l'uomo che ragiona, che ha una teoria per tutto ciò che fa, che parte sempre da considerazioni mentali.
Il Centro Intellettuale è legato all'emisfero sinistro, alla mente logica e razionale. Agisce attraverso il ragionamento, la catalogazione e la sistematizzazione. Si tratta di un centro lento, poichè il suo funzionamento è a scelte binarie. Il peggior stato di un guerriero in combattimento è quello del ragionamento logico. In combattimento non c'è tempo per pensare. Proprio come nel film Last Samurai in cui si ripete la famosa frase "No mente".


Il Chakra
Il Chakra del Plesso Solare, rappresenta l'individualità, la percezione di se stessi; contiene un'energia di discriminazione e di assertività e per questa ragione, viene chiamato Chakra del Potere.
In questo chakra rimangono impressi i messaggi ricevuti dai genitori, le aspettative della società in cui viviamo, le tensioni tra ciò che io sono e ciò che la gente vuole da me. L'energia di questo chakra è quella della logica, del pensiero astratto, del sospetto della responsabilità. Diciamo che rappresenta in qualche modo l'emisfero sinistro del cervello, la logica del pensiero, collegata all'identità e alle paure.
Esiste un particolare meridiano straordinario che collega questo chakra al chakra delle emozioni, quello che in qualche modo rappresenta l'emisfero destro del cervello: è il "flusso della cintura". Problemi al flusso della cintura sono legati alla mancanza di equilibrio fra i due chakra, o fra i due emisferi cerebrali.
Funzione del pancreas
Il pancreas è una voluminosa ghiandola annessa all'apparato digerente. La sua principale funzione è quella di produrre succo pancreatico, insulina e glucagone. Il succo pancreatico ha la funzione di digerire alcune sostanze nell'intestino tenue, mentre l'insulina ed il glucagone hanno la funzione di controllare la concentrazione di glucosio nel sangue. La funzione insulinica è proprio quella di spegnere il "fuoco" generato dall'azione adrenalinica.

Insulina

Una delle chiavi per regolare il livello di grassi nel corpo è quella di regolare la risposta ormonale al cibo ingerito. La risposta ormonale per l'accumulo di grassi è causata da certi cibi (dieta ad altro contenuto in carboidrati) e può essere ribaltata dal consumo di altri cibi. Il basso livello di zuccheri nel sangue è una delle condizioni più incomprese di cui soffrono oggi le donne. Alcuni dei sintomi sono stanchezza, mal di testa, desiderio cronico di mangiare, alti e bassi emozionali, irritabilità, cellulite (ristagno di linfa - tipologia lunare), eccessivo accumulo di peso, insonnia e depressione.
La percentuale di carboidrati, proteine e grassi ch
e mangiamo in un pasto controlla la secrezione dell'ormone accumula grassi (eccesso di insulina) o dell'ormone brucia grassi (glucagone).
Una dieta con alto livello di carboidrati provoca un rapido aumento della quantità di zuccheri nel sangue. Interviene immediatamente l'insulina ad abbassare il livello di zuccheri, bruciandoli o levandoli dalla circolazione e trasformandoli in glicogeno (riserva nel fegato e nei muscoli) o in grassi (per eccesso di insulina e zuccheri, poichè la quantità di glicogeno accumabile è molto limitata). Quindi con la secrezione di insulina non si bruciano i grassi accumulati.
Inoltre la secrezione di insulina:

  • inibisce la secrezione dell'ormone della crescita, responsabile dello sviluppo muscolare, dopo l'esercizio fisico
  • causa il rilascio di acidi grassi e riduce la quantità di ossigeno necessaria all'attività muscolare
Quando troppo zucchero è levato dalla circolazione ed accumulato sotto forma di grassi, allora si ha un basso livello di zuccheri nel sangue, pochi zuccheri per il fabbisogno del cervello e quindi stanchezza... e quanto visto sopra, in un ciclo senza fine di alti e bassi.

GlucagoneIl glucagone è l'ormone che mobilizza i grassi di riserva, trasformandoli in energia rapidamente utilizzabile.
Una dieta con carboidrati a basso indice glicemico (che si trasformano molto più lentamente in glucosio), con proteine e grassi può stimolare maggiormente la produzione di glucagone ed il consumo dei grassi di riserva. Il glucagone infatti è stimolato da pasti a base di proteine e dai piccoli spuntini


Nessun commento:

Posta un commento